continente della Terra

Europa
Immagine satellitare dell'Europa
Localizzazione
Europa - Localizzazione
Superficie
Abitanti

L'Europa è il continente che attira più turisti di qualsiasi altro: oltre 600 milioni di visitatori internazionali giungono in Europa ogni anno, più della metà del mercato globale. Da alcuni è considerata un continente vero è proprio, in base a fattori storico-culturali, da altri semplicemente come l'estremità occidentale del continente euroasiatico. In ogni caso, vista la diversità dei suoi paesaggi e delle sue culture, è senza dubbio una regione unica che merita di essere scoperta per intero!

Sebbene l'Europa sia formata da tante diverse Nazioni, la facilità di muoversi da una all'altra rende la visita molto semplice. Questo è dovuto principalmente all'unica area doganale Schengen e agli efficienti mezzi di trasporto. Dopo un breve viaggio su un treno ad alta velocità, un breve volo o un facile viaggio in auto, probabilmente sarai in grado di tuffarti in una cultura totalmente nuova.

L'Europa ha un patrimonio culturale che risale a più di tre millenni: il continente ha visto l'ascesa e la caduta dell'Antica Grecia e dell'Impero Romano, e ha dato i natali al Rinascimento e alla Rivoluzione Industriale. Innumerevoli regni, repubbliche e imperi hanno lasciato importanti siti archeologici, antiche città e magnifiche cattedrali. A parte la storia, l'Europa è la patria della cultura, è rinomata per le sue diverse cucine tradizionali ed è giustamente celebrata per le sue città emozionanti e romantiche.

Firenze, culla del Rinascimento con un patrimonio culturale sorprendente

L'Europa si estende dal freddo Oceano Artico a nord, al Mar Mediterraneo piacevolmente caldo a sud, e al centro contiene una vasta gamma di climi temperati e una vasta gamma di paesaggi. L'est del continente è collegato all'Asia e per ragioni storiche viene solitamente tracciato un confine dai monti Urali attraverso il Caucaso fino al Mar Egeo, mentre le estremità occidentali del continente si protendono verso l' Oceano Atlantico.

La storia e la cultura europea hanno influenzato notevolmente quelle degli altri continenti, verso i quali, a partire dal XVI secolo, sono state frequenti e massicce le migrazioni, specialmente in America e in Oceania, dove, in alcune aree, gli europei hanno quasi sostituito le popolazioni locali.

Da sapereModifica

L'Europa ha una superficie di 10.180.000 km² e 742 milioni di abitanti. Le nazioni europee arrivarono a dominare il mondo dal XVI secolo in poi. Poiché il continente è stato devastato dalle guerre mondiali all'inizio del XX secolo, la maggior parte degli europei ora cerca pace e unità.

Cenni geograficiModifica

I confini orientali dell'Europa sono mal definiti e si sono spostati verso est nel corso della storia. Attualmente, gli Urali e il Caucaso, il Mar Caspio e il Mar Nero e lo stretto del Bosforo sono considerati la sua frontiera orientale, rendendo Istanbul l'unica metropoli al mondo su due continenti. Cipro è anche considerata parte dell'Europa culturalmente e storicamente, se non necessariamente geograficamente. I confini geografici sono una questione controversa e sono stati proposti diversi confini alternativi.

Il punto più alto d'Europa è il monte Elbrus, nelle montagne del Caucaso, in Russia, che sale a 5.642 m sul livello del mare. Al di fuori del Caucaso, il punto più alto è il Monte Bianco nelle Alpi a 4.810 m sul livello del mare. Altre importanti catene montuose includono i Pirenei tra Francia e Spagna e i Carpazi che attraversano l'Europa centrale fino ai Balcani. La maggior parte delle regioni lungo il Mare del Nord e il Mar Baltico sono pianeggianti, in particolare l'Inghilterra orientale, i Paesi Bassi, la Germania settentrionale e la Danimarca. Il Mare del Nord e il Mar Baltico presentano anche arcipelaghi labirintici e centinaia di chilometri di spiagge sabbiose.

Il fiume più lungo d'Europa è il Volga, che serpeggia per 3.530 km attraverso la Russia e sfocia nel Mar Caspio. Il Danubio e il Reno formavano gran parte della frontiera settentrionale dell'Impero Romano e sono state importanti vie d'acqua sin dalla preistoria. Il Danubio inizia nella Foresta Nera in Germania e attraversa le capitali Vienna, Bratislava, Budapest e Belgrado prima di sfociare nel Mar Nero. Il Reno inizia nelle Alpi svizzere e crea le famose cascate del Reno, la cascata di pianura più grande d'Europa. Da lì, costituisce il confine franco-tedesco che attraversa la Germania occidentale e i Paesi Bassi. Molti castelli e fortificazioni sono stati costruiti lungo il Reno, compresi quelli della Valle del Reno.

Quando andareModifica

La maggior parte dell'Europa ha un clima temperato. È più mite rispetto ad altre aree della stessa latitudine (es. nord-est degli Stati Uniti) a causa dell'influenza della Corrente del Golfo. Tuttavia, ci sono profonde differenze nei climi delle diverse regioni. Il clima dell'Europa varia da subtropicale vicino al Mar Mediterraneo a sud, a subartico e artico vicino al Mare di Barents e all'Oceano Artico.

Gli inverni sono relativamente freddi in Europa, anche nei paesi mediterranei. Le uniche zone con massime giornaliere intorno ai 15°C a gennaio sono l'Andalusia in Spagna, alcune isole greche e la riviera turca. Le regioni a est di Berlino hanno temperature fredde con massime medie sotto lo zero. Mosca e San Pietroburgo in Russia hanno massime medie di -5°C e minime di -10°C a gennaio.

 
Il teatro romano di Plovdiv, così ben conservato da essere utilizzato ancora oggi come teatro.

L'inverno in Europa potrebbe essere più comodo da trascorrere nella luce e nel calore di una grande città, a meno che tu non voglia specificamente goderti la neve. A dicembre si possono trovare mercatini di Natale e altre attrazioni di Natale e Capodanno. Mentre il turismo raggiunge il picco durante le vacanze, il resto dell'inverno è bassa stagione nelle città, offrendo alloggi a prezzi abbastanza economici.

Le montagne delle Alpi, dei Pirenei, dei Carpazi e della Scandinavia hanno neve fino a primavera inoltrata, mentre le valli si riscaldano; ciò permette ai visitatori di vivere molte stagioni nello stesso tempo. Le vette più alte delle Alpi hanno nevi perenni.

La maggior parte dell'Europa ha il clima più confortevole in estate, anche se l'Europa meridionale può diventare insopportabilmente calda. Il Mediterraneo ha il più alto numero di ore di sole in Europa e le temperature più alte. Le temperature medie di agosto sono 28°C a Barcellona, 30°C a Roma, 33°C ad Atene e 34°C ad Alanya lungo la riviera turca. Molti luoghi di lavoro chiudono a luglio o agosto, lasciando le città deserte e il mare affollato.

L'autunno offre alberi colorati, raccolti di frutta e verdura e molte sagre, ed è un buon periodo per visitare la campagna.

Le regioni europeeModifica

OsloStoccolmaSan PietroburgoMoscaCopenaghenEdimburgoLondraDublinoKievIstanbulBakuBerlinoAmsterdamVarsaviaCracoviaParigiFrancoforte sul MenoPragaViennaBudapestBucarestBelgradoMonaco di BavieraMilanoMarsigliaRomaMadridLisbonaAteneScandinaviaBritannia e IrlandaPaesi balticiEuropa centraleBeneluxPenisola ibericaFranciaItaliaBalcaniGreciaTurchiaCaucasoUcrainaBielorussiaRussiaCipro 
Fai click su una regione o una città!
      Balcani — Comprende: Albania, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Kosovo, Macedonia del Nord, Moldavia, Montenegro, Romania, Serbia. I Balcani sono una regione ricca di storia, spesso turbolenta. Vi si trovano delle bellissime aree naturali, pittoresche città, imponenti monasteri, impervie zone montuose ricche di foreste e laghi.
      Paesi baltici — Comprende Estonia, Lituania, Lettonia. Tre stati affascinanti che offrono splendide spiagge lungo la costa, centri storici medievali, e un grandioso scenario naturale. L'Estonia ha legami linguistici e culturali con la Finlandia.
      Benelux — Comprende Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi. Questi stati apparentemente monotoni hanno molto da offrire al viaggiatore. I Paesi Bassi sono conosciuti per i loro formaggi, tulipani e mulini a vento, per i loro pittori. Il Belgio è un paese multilingue con belle città d'arte, al confine con Lussemburgo presso le colline delle Ardenne.
      Britannia e Irlanda — Si tratta di un arcipelago comprendente Gran Bretagna, Irlanda, Isola di Man e isole della manica (Jersey, Guernsey ecc.). Il Regno Unito (composto da Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord) è un mosaico di culture indigene e immigrate, in possesso di una storia affascinante e di una dinamica cultura moderna, che continuano ad influenzare il resto del mondo. L'Irlanda ha paesaggi e costumi caratteristici, tradizioni e folklore.
      Caucaso — Comprende Armenia, Azerbaigian, Georgia. Il Caucaso è una catena montuosa compresa tra il mar Nero e il mar Caspio, considerato parte del confine naturale tra l'Europa e l'Asia. Il Caucaso è una regione varia e cordiale e generalmente sicura per viaggiarci. Ci sono alcuni paesaggi incredibilmente diversi e una ricchezza eccezionale di antiche chiese, cattedrali e monasteri.
      Europa centrale — Comprende: Austria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Liechtenstein, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Svizzera. In questa regione a cavallo tra est e ovest la cultura germanica incontra la cultura slava, con città storiche, castelli fiabeschi, birra, foreste incontaminate terreni agricoli e catene montuose, comprese le possenti Alpi.
      Francia e Monaco — La Francia è una delle destinazioni turistiche più popolari al mondo e geograficamente uno dei paesi più vari d'Europa. Alcune delle sue attrazioni turistiche includono Parigi, la Costa Azzurra, le spiagge atlantiche, le stazioni di sport invernali delle Alpi, i castelli della valle della Loira, Bretagna, Normandia e la Dordogna, e il paesaggio rurale della Provenza. Il paese è noto anche per la sua gastronomia (in particolare vini e formaggi), la storia, la cultura e la moda.
      Grecia, Turchia, Cipro e Cipro del Nord — Contando la maggior quantità di ore di sole in Europa, il Mediterraneo orientale è un paradiso per gli amanti della spiaggia e della cultura. Quest'area comprende anche le basi militari britanniche di Akrotiri e Dhekelia.
      Penisola iberica — Comprende: Andorra, Gibilterra, Portogallo, Spagna. I paesi della penisola iberica sono grandi mete per le loro ricche e uniche culture, città vivaci, bellissime campagne e abitanti amichevoli.
      Regione geografica italiana — Comprende: Italia, Malta, San Marino, Città del Vaticano. Le città di Roma, Milano, Firenze, Venezia, Napoli, Pisa, Torino, Palermo e Genova sono sugli itinerari di molti viaggiatori, ma queste sono solo alcune delle migliori destinazioni italiane. L'Italia è molto famosa per la sua storia, arte, cultura ed eno-gastronomia; ha inoltre ottimi impianti balneari e un clima favorevole. Lungo le catene montuose delle Alpi e degli Appennini vi sono altresì molte località di turismo invernale.
      Europa orientale — Comprende Russia, Ucraina e Bielorussia. La Russia è un paese di grandi spazi vuoti che si espandono ad est fino all'oceano Pacifico. L'Ucraina è un paese vario che ha molto da offrire, dalle località balneari del mar Nero della bellissima città di Odessa, Leopoli e Kiev. A nord dell'Ucraina si trova la Bielorussia, un paese diverso da qualsiasi altro luogo, tristemente noto come l'ultima dittatura d'Europa.
      Europa settentrionale — Comprende: Danimarca, Isole Fær Øer, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia. Magnifico paesaggio di montagne, laghi, ghiacciai, geyser, cascate e vulcani. La Finlandia è culturalmente diversa in quanto ha una lingua dissimile dalle altre lingue scandinave.


Nazioni, lingue, valute e UE
Stato Capitale Lingua Ufficiale Valuta Simboli Membro
UE
Membro
Schengen
Fuso
orario1
ER IR
 /  Akrotiri e Dhekelia8 Episkopi Cantonment Greco, Inglese (EUR) Euro CY GB, .cy .uk .eu .gb - - EET - -
  Albania Tirana Albanese (ALL) Lek albanese AL, .al -3 - CET - -
  Andorra Andorra la Vella Catalano (EUR) Euro AND, .ad - -4 CET - -
  Austria Vienna Tedesco (EUR) Euro A, .at 1995 1998 CET + +
  Bielorussia Minsk Bielorusso, Russo (BYR) Rublo bielorusso BY, .by - - EET - -
  Belgio Bruxelles Olandese, Francese, Tedesco (EUR) Euro B, .be 1958 1995 CET + +
  Bosnia ed Erzegovina Sarajevo Bosniaco, Serbo, Croato (BAM) Marco bosniaco BIH, .ba - - CET - +
  Bulgaria Sofia Bulgaro (BGN) Lev bulgaro BG, .bg 2007 - EET + +
  Croazia Zagabria Croato (HRK) Kuna croata HR, .hr 2013 - CET + +
  Cipro del Nord2-10 Lefkoşa Turco (YTL) Nuova lira turca -, .nc .tr - - EET - -
  Cipro del Sud Nicosia Greco, Turco (EUR) Euro CY, .cy 2004 - EET - -
    Città del Vaticano Città del Vaticano Italiano (EUR) Euro V, .va - -4 CET - -
  Danimarca Copenaghen Danese (DKK) Corona danese DK, .dk 1973 2001 CET + +
  Estonia Tallinn Estone (EUR) Euro EST, .ee 2004 20086 EET - -
  Finlandia Helsinki Finlandese, Svedese (EUR) Euro FIN, .fi 1995 2001 EET + +
  Francia Parigi Francese (EUR) Euro F, .fr 1958 1995 CET + +
  Germania Berlino Tedesco (EUR) Euro D, .de 1958 1995 CET + +
  Gibilterra8 Gibilterra Inglese (GIP) Sterlina di Gibilterra GBZ, . 1973 - CET - -
  Grecia Atene Greco (EUR) Euro GR, .gr 1981 2000 EET + +
  Guernsey8 Saint Peter Port Francese, Inglese (GGP) Sterlina di Guernsey (de iure)

(GBP) Sterlina inglese (de facto)

GBG, .gg - - WET - +
  Ungheria Budapest Ungherese (HUF) Fiorino ungherese H, .hu 2004 20086 CET - -
  Islanda Reykjavik Islandese (ISK) Corona islandese IS, .is - 2001 CET - -
  Isola di Man Douglas Inglese, Mannese (IMP) Sterlina di Man GBM, .im - - WET - +
  Isole Fær Øer8 Tórshavn Faroese, Danese (DKK) Corona delle Fær Øer FO, .fo - - CET - -
  Irlanda Dublino Gaelico irlandese, Inglese (EUR) Euro IRL, .ie 1973 - WET + +
  Italia Roma Italiano (EUR) Euro I, .it 1958 1997 CET + +
  Jersey8 Saint Helier Francese, Inglese (JEP) Sterlina di Jersey (de iure)

(GBP) Sterlina inglese (de facto)

GBJ, .je - - WET - +
  Kosovo2 Pristina Albanese, Serbo (EUR) Euro RKS, - -3 - CET - -
  Lettonia Riga Lettone (EUR) Euro LV, .lv 2004 20086 EET - -
  Liechtenstein Vaduz Tedesco (CHF) Franco svizzero FL, .li - 2011 CET - -
  Lituania Vilnius Lituano (EUR) Euro LT, .lt 2004 20086 EET - -
  Lussemburgo Lussemburgo Lussemburghese, Francese, Tedesco (EUR) Euro L, .lu 1958 1995 CET + +
  Macedonia del Nord Skopje Macedone (MKD) Denaro macedone MK, .mk -3 - CET - +
  Malta La Valletta Maltese, Inglese (EUR) Euro M, .mt 2004 20086 CET - -
  Moldavia Chișinău Moldavo (MDL) Leu moldavo MD, .md - - EET - -
  Principato di Monaco Monaco Francese (EUR) Euro MC, .mc - -4 CET - -
  Montenegro Podgorica Montenegrino (EUR) Euro MNE, .me (.yu) -3 - CET - +
  Paesi Bassi Amsterdam Olandese (EUR) Euro NL, .nl 1958 1995 CET + +
  Norvegia Oslo Norvegese (NOK) Corona norvegese N, .no - 2001 CET + +
  Polonia Varsavia Polacco (PLN) Złoty polacco PL, .pl 2004 20086 CET - +
  Portogallo Lisbona Portoghese (EUR) Euro P, .pt 1986 1995 WET + +
  Repubblica Popolare di Doneck2-9 Donec'k Russo, Ucraino (RUB) Rublo russo -, - - - UTC+3 - -
  Repubblica Popolare di Lugansk2-9 Lugansk Russo, Ucraino (RUB) Rublo russo -, - - - UTC+3 - -
  Romania Bucarest Romeno (ROL) Leu romeno RO, .ro 2007 - CET - -
  Russia Mosca Russo (RUB) Rublo russo RU, .ru (.su) - - MSK5 - -
  San Marino Città di San Marino Italiano (EUR) Euro RSM, .sm - -4 CET - -
  Serbia Belgrado Serbo (CSD) Dinaro serbo SRB, .rs (.yu) -3 - CET - +
  Slovacchia Bratislava Slovacco (EUR) Euro SK, .sk 2004 20086 CET - +
  Slovenia Lubiana Sloveno (EUR) Euro SLO, .si 2004 20086 CET - -
  Spagna Madrid Spagnolo, Catalano, Basco e Gagliego (EUR) Euro E, .es 1986 1995 CET + +
  Svezia Stoccolma Svedese (SEK) Corona svedese S, .se 1995 2001 CET - -
  Svizzera Berna Tedesco, Francese, Italiano, Reto-romancio (CHF) Franco svizzero CH, .ch - 20097 CET - -
  Repubblica Ceca Praga Ceco (CZK) Corona ceca CZ, .cz 2004 20086 CET - -
  Transnistria2 Tiraspol Russo, Romeno, Ucraino (PRB)Rublo transnistriano PMR MD, .md (in comune con la Moldavia) - - EET - -
  Turchia Ankara Turco (TRY) Nuova lira turca TR, .tr -3 - EET - +
  Ucraina Kiev Ucraino (UAH) Grivnia ucraina UA, .ua - - EET - -
  Regno Unito Londra Inglese (GBP) Sterlina inglese GB, .uk -11 - WET - +

1 Ora solare. Con l'ora legale (che dura dall'ultima domenica di Marzo fino al sabato prima dell'ultima domenica di ottobre): WET → WEST (UTC+0 → +1), CET → CEST (+1 → +2), EET → EEST (+2 → +3)

2 Stato parzialmente riconosciuto, con status incerto o controverso

3 Ha sottomesso ufficialmente la richiesta di ammissione all'unione europea

4 Non fa parte ufficialmente dell'area Schengen, ma generalmente i detentori di un visto dell'area Schengen possono entrare

5 La Russia ha più di un fuso. EET a Kaliningrad Oblast, MSK (UTC+4) a Mosca, fino a UTC+12 a Chukotka and Kamchatka

6 21 dicembre 2007: apertura dei confini terrestri e marittimi; 30 marzo 2008 estensione agli aeroporti

7 12 dicembre 2008: apertura dei confini terrestri; 29 marzo 2009 estensione agli aeroporti

8 Dipendenza separata

9 L'Unione Europea non riconosce la sovranità di queste nazioni

10 L'Unione Europea riconosce la sovranità della Repubblica di Cipro su tutta l'isola di Cipro, mentre nella zona rivendicata dalla Repubblica Turca di Cipro Nord non vengono applicati i Trattati europei

11 Membro dell'Unione europea dal 1973 al 31/01/2020

Centri urbaniModifica

  • Amsterdam — Canali, Rembrandt, marijuana e quartieri a luci rosse rosse, questa città è il paradiso per la vita senza freni.
  • Barcellona — Capitale della Catalogna e sede della famosa Sagrada Família di Gaudí, questo luogo è molto più della "seconda città della Spagna"!
  • Berlino — Segnata da quattro decenni di divisione ora sta vivendo un boom quasi senza precedenti. La capitale della Germania riunificata è una delle città più creative e innovative d'Europa e ancora sorprendentemente economica.
  • Istanbul — Il cuore dell'impero ottomano e bizantino, questa città bi-continentale è un ponte tra est e ovest ed è la più grande d'Europa.
  • Londra — La metropoli finanziaria europea e l'antico cuore dell'Impero britannico, ricca di ogni tipo di attrazione, dallo sport ai musei.
  • Mosca — Il cuore e il cervello del più grande paese della Terra, Mosca ha l'eredità sia degli zar che dei sovietici e di tutti gli altri attuali o ex occupanti del Cremlino.
  • Parigi — La "Città della Luce", uno dei luoghi più visitati della Terra: romanticismo, cucina, la Torre Eiffel e una sorprendente quantità aree verdi ti aspettano!
  • Praga — Patria di Kafka e degli imperatori medievali, questa città ha tonnellate di storia ben conservata e una vivace vita notturna per affascinarti.
  • Roma — Un impero prende il nome da questa città eterna costruita su sette colli: oggi vecchio e nuovo vanno a braccetto offrendoti un'esperienza molto varia.

Altre destinazioniModifica

 
Gli azzurri laghi di Plitvice
  • Alpi — sia una barriera che un ponte che per millenni ha condizionato i viaggi lungo il continente. Questa catena montuosa è anche la destinazione per gli sport invernali e le escursioni più amata d'Europa, nonché sede di meravigliose montagne come il Monte Bianco o il Cervino.
  • Cinque Terre — uno splendido parco nazionale, che collega cinque villaggi pittoreschi della Liguria.
  • Foresta di Białowieża — l'ultima e più grande porzione rimasta dell'immensa foresta primordiale che un tempo si estendeva nella pianura centro-europea.
  • Gotland — una soleggiata isola calcarea nel Mar Baltico approdo della Lega Anseatica.
  • Hardangervidda — un altopiano montuoso in Norvegia con viste sbalorditive su montagne e ghiacciai.
  • Maiorca — un'isola spagnola famosa per le località balneari, la vita notturna e i paesaggi spettacolari.
  • Meteora — sei monasteri ortodossi orientali costruiti su pilastri di roccia naturale.
  • Parco nazionale dei laghi di Plitvice — bellissimi laghi color turchese circondati da una grande foresta.
  • Stonehenge — il famoso monumento in pietra del neolitico e dell'età del bronzo sulla pianura di Salisbury.


Come arrivareModifica

Requisiti d'ingressoModifica

I paesi dell'Unione Europea mantengono controlli doganali simili. Formano un'unione doganale e di solito non è necessario passare attraverso la dogana quando si viaggia tra i paesi dell'UE. Ci sono però alcune merci che necessitano di movimentazione in dogana, o permessi speciali, ecc., viaggiando anche all'interno dell'UE, e la dogana può fare controlli non solo alla frontiera. Controlla i dettagli se hai un animale domestico, armi, medicine, quantità eccezionali di alcol o simili.

Da tenere a mente è la differenza tra i paesi dell'UE e i paesi Schengen. Solo tra questi ultimi è permesso il libero scambio di persone.

Sei legalmente autorizzato a portare attraverso il confine dell'UE quantità limitate di tabacco (il numero esatto dipende dal paese di arrivo) e 1 litro di superalcolici (oltre il 22% di alcol) o 2 litri di alcol (es. spumante al di sotto del 22% di alcol) e 4 litri di vino non frizzante e 16 litri di birra. Se hai meno di 17 anni è la metà di questi importi o niente.

I paesi non membri dell'UE mantengono le proprie politiche doganali.

Note

[1] I cittadini di questi paesi hanno bisogno di un passaporto biometrico per godere dell'esenzione dal visto.

[2] I cittadini serbi con passaporto rilasciato dalla direzione di coordinamento serba (residenti in Kosovo con passaporto serbo) necessitano del visto.

[3] I cittadini di Taiwan hanno bisogno che il loro numero identificativo sia indicato sul passaporto per poter viaggiare senza visto.

I cittadini dei seguenti Paesi non necessitano di visto per l'ingresso nello Spazio Schengen: Albania[1], Andorra, Antigua e Barbuda, Argentina, Australia, Bahamas, Barbados, Bosnia ed Erzegovina[1], Brasile, Brunei, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, Dominica, El Salvador, Emirati Arabi Uniti, Grenada, Guatemala, Honduras, Israele, Giappone, Macedonia del Nord[1], Malesia, Maurizio, Messico, Moldavia[1], Principato di Monaco, Montenegro[1], Nuova Zelanda, Nicaragua, Palau, Panama, Paraguay, Perù, Regno Unito, Saint Kitts e Nevis, Santa Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Samoa, San Marino, Serbia[1], [2], Seychelles, Singapore, Corea del Sud, Stati Uniti, Taiwan[3] (Cina), Timor Est, Tonga, Trinidad e Tobago, Ucraina[1], Uruguay, Vanuatu, Città del Vaticano, Venezuela, e i cittadini Britannici d'Oltremare, Hong Kong o Macao.

  • I cittadini non-UE/AELS non possono rimanere più di 90 giorni in un periodo di 180 giorni all'interno dell'area Schengen nel suo complesso (non singoli stati) e, in generale, non possono lavorare durante il loro soggiorno (anche se alcuni paesi Schengen fanno eccezione a certe nazionalità, come la Nuova Zelanda). Il conteggio dei 90 giorni inizia una volta che si entra in un paese dell'Area Schengen e non viene azzerato anche quando si lascia un paese Schengen per un altro.
  • I cittadini non-UE/AELS (anche se esenti da visto, a meno degli andorrani, monegaschi o sammarinesi), devono accertarsi che il passaporto venga timbrato sia all'ingresso che all'uscita dall'area Schengen. Senza il timbro d'ingresso, si può essere trattati come coloro che hanno ecceduto la permanenza prevista dal visto quando si tenta di lasciare lo spazio Schengen; inoltre a chi è privo di un timbro di uscita, può essere negato l'ingresso la successiva volta che cerca di entrare nell'area Schengen perché potrebbe risultare che abbia ecceduto il soggiorno durante la visita precedente. Se non è proprio possibile ottenere un timbro apposto sul passaporto, assicurarsi di conservare documenti quali carte di imbarco, biglietti di trasporto e ricevute ATM che possono aiutare a convincere il personale d'ispezione frontaliero della legale permanenza nell'area Schengen


In aereoModifica

  Per approfondire, vedi: Aeroporti in Europa.


Come spostarsiModifica


Cosa vedereModifica

 
Il Colosseo a Roma.

L'idea (fin troppo comune) di provare a fare un tour europeo completo è piuttosto irrealistica e molto probabilmente renderà poco piacevole la tua vacanza. Sicuramente puoi attraversare l'Europa in treno in un fine settimana o attraversarla in aereo in poche ore, ma per quanto riguarda una visita ha molti più siti storici di qualsiasi altro continente, con oltre 400 siti UNESCO e migliaia di altri siti da vedere. Invece di correre all'impazzata attraverso l'Europa nel tentativo di scattare le foto ricordo davanti al Colosseo, alla Torre Eiffel e al Big Ben in fretta e furia, la chiave è dare le priorità: scegli 2-3 luoghi che desideri veramente vedere e pianifica un percorso da quelli. È probabile che ci siano alcuni luoghi e attrazioni molto interessanti a cui non avevi nemmeno pensato, da qualche parte tra due tappe, e trovarli sarà – con ogni probabilità – infinitamente più gratificante che seguire il percorso battuto dai tour "mordi e fuggi". Ognuna delle città più grandi può intrattenere un visitatore per più di una settimana e l'Europa merita sicuramente più di una visita.

Attrazioni storiche e culturaliModifica

L'Europa è piena di siti archeologici e di antiche città ancora vive. Strutture dell'antica Grecia sono sparse in tutto il Mediterraneo orientale, tra cui Delfi, Olimpia, Sparta, Efeso, Licia e, naturalmente, il Partenone di Atene.

L'Impero Romano ha lasciato rovine in tutto il continente. La stessa Roma ha il magnifico Colosseo, il Pantheon e il Foro Romano. Molte rovine romane si trovano anche in Spagna, come i resti di Merida, Italica, Segovia, Toledo e Tarragona. Con 58 siti, l'Italia ha il maggior numero di siti Patrimonio dell'Umanità UNESCO di qualsiasi paese del mondo, seguita direttamente dalla Germania. Anche se notevolmente meno, Francia, Germania (meridionale e occidentale) e Inghilterra hanno anche alcuni siti romani, così come la maggior parte delle altre regioni che un tempo facevano parte dell'Impero Romano.

Le dinastie Omayyid e Abassid del Califfato hanno lasciato una significativa influenza architettonica in Iberia, con edifici come l'Alhambra e la Mezquíta de Córdoba tra i migliori esempi di architettura islamica in Europa, se non nel mondo.

Il punto di riferimento più famoso di Costantinopoli (ora Istanbul), Hagia Sofia, è una testimonianza della continuità dall'impero bizantino agli ottomani. Dopo quasi un millennio in cui è stata la più grande cattedrale ortodossa (cristiana) orientale del mondo, è stata convertita nel 1453 in una delle moschee più imponenti del mondo.

L'Impero ottomano ha lasciato un'influenza significativa nell'Europa orientale e nel Mediterraneo, con molti edifici e culture che ne hanno derivato importanti principi. Molti edifici di epoca ottomana si trovano in luoghi come Mostar, Veliko Tarnovo, Belgrado, Crimea, Albania e, naturalmente, la Turchia.

Le città-stato e gli stati minori del Medioevo, soprattutto in Italia, Paesi Bassi e Germania, mostravano la loro ricchezza attraverso chiese ed edifici comunali. La maggior parte delle capitali attuali o storiche hanno alcuni dei loro grandiosi palazzi e teatri aperti al pubblico. Gli esempi includono le ville e i palazzi medicei a Firenze e dintorni, i palazzi di Parigi o l'ex residenza reale a Cracovia, in Polonia. Dato che parti della Spagna erano occupate dai musulmani dall'VIII al XV secolo, ci sono influenze visibili anche nell'architettura, tra cui la famosa Alhambra di Granada, così come La Mezquita, l'ex moschea di Córdoba che fu convertita in cattedrale cattolica romana nel 1236.

Un'attrazione principale è l'arte europea, compresa l'arte moderna e contemporanea.

Attrazioni naturaliModifica

Sebbene l'Europa sia modellata dall'uomo, probabilmente più di qualsiasi altro continente, contiene anche vaste aree di natura selvaggia; soprattutto al nord e all'est. Molte catene montuose sono note per la loro bellezza, come le Alpi, il Caucaso e i Carpazi. Altre meraviglie della natura sono i fiordi della Norvegia e le sorgenti termali islandesi. La maggior parte dei paesi ha un sistema di parchi nazionali; vedi Parchi nazionali in Europa.

Ci sono più di 360 parchi nazionali nel continente. Molti parchi sono piccoli, alcuni meno di un singolo km², ma ci sono anche alcuni vasti parchi nazionali da esplorare. Il Parco Nazionale Vatnajökull in Islanda è il più grande, coprendo circa 12.000 km², e gli affascinanti parchi nazionali dell'Artico Svalbard non sono molto da meno, mentre il Parco Nazionale Yugyd Va negli Urali russi è il più grande sulla terraferma.

Alcuni parchi e altre aree naturali degne di nota includono:


Cosa fareModifica

Sport invernaliModifica

 
Sciare col Cervino sullo sfondo

Le Alpi ospitano alcune delle migliori stazioni sciistiche del mondo, e qui ce ne sono più che altrove. Austria e Svizzera contengono da sole centinaia di località. Altre destinazioni per lo sci alpino includono Francia, Italia, Slovenia, Germania (Baviera) e persino il piccolo Liechtenstein. L'area più grande è Les Portes du Soleil, composta da 13 stazioni sciistiche collegate in Svizzera e Francia, che vanta oltre 650 km di piste segnalate.

Ma il divertimento non si ferma sulle Alpi; Norvegia e Svezia ospitano alcune delle aree sciistiche più civilizzate e orientate alle famiglie del mondo, ma l'altitudine più bassa significa anche che è un compromesso per le piste più brevi: Åre è la più grande, mentre a nord Riksgränsen consente di sciare anche d'estate. La Scozia è la patria di 5 stazioni sciistiche, Nevis Range ha il dislivello più alto a 566 metri, mentre Glenshee è il più grande. Un'opzione sorprendente è la Sierra Nevada in Spagna, abbastanza grande, a solo un paio d'ore di macchina dalla costa mediterranea, e con una stagione che spesso arriva a maggio, puoi sciare al mattino e rilassarti sulla spiaggia nel pomeriggio. A nord i Pirenei condivisi con la Francia e Andorra offrono anche eccellenti possibilità di sciare fino a 2.700 m di altitudine, Domaine Tourmalet è la località più grande della zona con oltre 100 km di piste.

L'Europa orientale sta vedendo una crescente popolarità poiché i prezzi sono molto più bassi che altrove nel continente. Il rovescio della medaglia è che le strutture non sono così estese o moderne come altrove in Europa, ma le cose stanno migliorando rapidamente. La Slovenia è un'alternativa economica nelle Alpi super-costose, Kranjska Gora è la località più grande del paese. Le montagne dei Carpazi, con le piste più alte a quasi 2.200 m, sono un'altra area popolare; Poiana Brasov (Romania, 20 km, 11 impianti di risalita) Zakopane (Polonia, 30 km, 20 impianti di risalita) e Jasna (Slovacchia, 29 km, 24 impianti di risalita) sono le aree più grandi e popolari nei rispettivi paesi. Nonostante sia al centro del Mediterraneo, Cipro ha un crescente turismo sciistico sui Monti Troodos.

Vita all'aria apertaModifica

Molte città in Europa sono perfette per il ciclismo.

I percorsi ciclabili EuroVelo sono uno sviluppo di molti percorsi ciclabili diversi in tutto il continente, che soddisfano quasi tutti i desideri e i livelli di difficoltà. In tutti i diversi paesi del continente esistono parti di queste rotte. Alcuni sono già sviluppati, altri sono solo "in costruzione".

L'Europa ha diversi luoghi per gli sport acquatici e il canyoning. Gran parte della campagna del continente è sicura e accessibile a escursionisti e scalatori.

MusicaModifica

L'Europa è considerata la patria spirituale della musica classica e dell'opera, e le varie capitali europee ospitano alcuni straordinari teatri d'opera del "vecchio mondo", dove le centinaia di anni di storia spesso migliorano l'esperienza in qualcosa di spettacolare. Tuttavia, se i cantanti d'opera ti fanno venire il mal di testa, non temere, poiché l'Europa ha più festival di musica moderna di quanti ne potresti mai assistere. Il Roskilde Festival a Roskilde, Sziget fesztivál a Budapest e il campione in carica Glastonbury sono ampiamente considerati i 3 grandi, ma ci sono molti eventi più significativi. In alternativa, il festival revival di Woodstock in Polonia è ottimo per chi vuole avere queste esperienze a buon mercato (non c'è biglietto da acquistare) e ha attirato folle di circa 600.000 persone. Inoltre, c'è il "Donauinselfest" che si svolge ogni anno a Vienna e si dice che sia il più grande evento all'aperto gratuito d'Europa.

AcquistiModifica

La ricca diversità e il patrimonio culturale, la presenza di tradizioni artigiane secolari e industrie raffinate, nonché una serie di marchi più famosi al mondo in tutti i tipi di beni di lusso e premium rendono l'Europa un paradiso dello shopping. Ci sono specialità regionali da acquistare in ogni angolo del continente, e le principali vie dello shopping e i grandi magazzini in molte metropoli europee sono mete dello shopping che attirano acquirenti desiderosi da tutto il mondo.

In termini di acquisti meno glamour, l'Europa in genere pone pochi problemi. La vendita al dettaglio è ben sviluppata nella maggior parte dei paesi e non dovresti avere problemi a trovare negozi che offrono generi alimentari di base e altri articoli di prima necessità quasi ovunque tranne che nelle aree più remote e disabitate. Questioni come gli orari di apertura dei negozi o l'accettazione della carta di credito, tuttavia, variano notevolmente da un paese all'altro, così come la probabilità che i venditori parlino lingue straniere. L'Europa è nota per la sua moda e gli abiti firmati. Anche gli orologi di lusso e i gioielli di fascia alta sono rinomati.

L'EuroModifica

 
Banconote euro

L'euro (simbolo: €, EUR) è la moneta comune di molti – anche se non tutti – i paesi dell'Unione Europea, e pochi altri, eliminando la necessità di scambiare valute quando si passa da un paese all'altro. Un euro equivale a 100 centesimi; a volte indicati come "centri di euro" per differenziarli dai loro omologhi statunitensi e di altro tipo.

Quei paesi che hanno sostituito le proprie valute nazionali sono comunemente chiamati Eurozona. Gli euro sono talvolta accettati nei paesi europei al di fuori dell'Eurozona, ma non universalmente, e nei negozi e nei ristoranti il tasso di cambio potrebbe non essere a tuo favore. Molti hotel al di fuori dell'Eurozona valutano e accettano anche pagamenti in euro.

ATMModifica

In tutta Europa, gli sportelli automatici sono prontamente disponibili. Accetteranno vari bancomat e carte di credito. Sebbene un gran numero di sportelli bancomat possa offrire prelievi di contanti gratuiti, alcuni operatori addebiteranno le proprie commissioni per farlo, di solito una percentuale dell'importo prelevato, con un importo minimo fisso. Questo è in aggiunta alle commissioni già imposte dall'emittente della tua carta. Leggere le etichette e gli avvisi sulla macchina prima di utilizzarli. Di solito la macchina indicherà la commissione per il prelievo che stai per effettuare e ti chiederà di confermarla.

I bancomat europei di solito non hanno lettere sulla tastiera. I PIN più lunghi di 4 cifre generalmente non sono più un problema.

ManceModifica

Le pratiche di mancia variano da paese a paese in Europa. Nella maggior parte dei paesi, la mancia non è richiesta e i prezzi visualizzati devono includere tutte le commissioni e le tasse di servizio.

Costi e tasseModifica

L'Europa è generalmente un continente costoso; soprattutto i paesi nordici, la Svizzera, le grandi città e le zone turistiche. In generale, i prezzi sono più alti nel nord-ovest e più bassi nel sud-est. Per i souvenir, i prezzi saranno spesso inferiori nelle bancarelle più piccole rispetto ai negozi più grandi. Durante la cena, sul conto potrebbero comparire molti elementi per i quali potresti non aspettarti di essere addebitato (ad es. acqua, pane): chiedi prima di sederti. Tuttavia, alcuni paesi sono generalmente molto economici rispetto agli standard americani o dell'Europa occidentale. In questi paesi - la maggior parte dei quali sono ex stati sovietici con bassi livelli di turismo - i prezzi sono bassi (anche se potrebbero essere alti nella valuta locale) e i viaggiatori possono ottenere una cena completa con bevande a partire da $ 20 USD.

Nell'UE, la maggior parte dei beni e dei servizi deve includere l'imposta sul valore aggiunto (IVA) nei prezzi pubblicati. L'IVA può essere rimborsabile se sei un non residente e porti la merce fuori dall'UE inutilizzata. Basta richiedere un voucher al negozio e mostrarlo alla dogana al punto di uscita. Per sicurezza, cerca un adesivo per il rimborso dell'IVA alla porta o alla finestra del negozio.

A tavolaModifica

 
Spaghetti alla carbonara

Le cucine europee sono estremamente varie. C'è una grandissima differenza tra i prodotti storicamente disponibili nel freddo nord e nel sud mediterraneo dell'Europa e, naturalmente, lo sviluppo delle cucine nazionali è dipeso molto dalle merci disponibili. Anche le cucine spesso variano in modo significativo tra le diverse parti dello stesso paese.

Tuttavia, la maggior parte delle cucine europee condivide alcune caratteristiche e molte sono tenute in grande considerazione in tutto il mondo, nonostante abbiano tradizioni relativamente brevi rispetto, ad esempio, a quelle cinesi. Forse la più celebre delle cucine europee è quella francese, che ha avuto una forte influenza sullo sviluppo dell'alta cucina. La cucina italiana è ugualmente conosciuta e amata per i suoi sapori genuini. In aggiunta tutti gli altri paesi hanno piatti caratteristici: pensa alle tapas spagnole, ai pasticcini austriaci, alle torte tedesche, all'arrosto inglese della domenica o ai kebab turchi.

La carne svolge un ruolo importante nella maggior parte delle cucine europee. Laddove la cucina asiatica preferisce i bocconcini di carne, molti piatti europei includono porzioni complete. Le bistecche (di varie carni) sono popolari in tutto il continente, così come accompagnare salse di ogni tipo. Le patate divennero una delle principali fonti di amido dopo che i viaggi di Colombo avviarono il commercio con le Americhe, oltre a pane, pasta, pasticcini e alcune forme di gnocchi.

Gli ingredienti tradizionali dipendono dal clima locale. Come regola generale, frutta, verdura e spezie diventano più comuni e diversificate man mano che si va a sud.

Le scene gastronomiche nelle città europee sono state pesantemente influenzate dal cibo del resto del mondo. Gli europei mescolano volentieri le loro tradizioni alimentari regionali con quelle di altre parti dell'Europa, dell'Asia e delle Americhe, lasciando sia ai locali che ai visitatori una vasta gamma di opzioni nella maggior parte delle città più grandi. A causa degli alti livelli di immigrazione dagli ex imperi coloniali, le cucine dell'Asia, dell'Africa e delle Americhe sono ben rappresentate nelle principali città delle rispettive ex metropoli coloniali.

La mancia per i camerieri varia a seconda del paese e della struttura, ma una mancia del dieci percento può essere perfettamente ragionevole in molti posti. Non avrai quasi mai il conto gonfiato del trenta percento di "tasse e mancia", e in molti paesi la mancia è completamente facoltativa.

BevandeModifica

 
Aree alcoliche tradizionali in Europa.
      Vino
      Birra
      Distillati
Rosso per il vino, oro per la birra e blu per i distillati

Gli europei culturalmente hanno un approccio piuttosto liberale all'alcol.

VinoModifica

In alcune regioni dell'Europa, nell'area mediterranea, si produce da tempi antichissimi e con grande dedizione un vino di altissima qualità. Alcuni Paesi europei possono vantare i vini più apprezzati al mondo, Francia e Italia tra questi. In Spagna la sangria, ossia vino rosso (fatta eccezione per la Catalogna in cui è solito usare spumante o vino bianco) con frutta a pezzi e zucchero, è la bevanda più celebre e tipica.

BirraModifica

Gli abitanti della "cintura della birra" di Regno Unito, Irlanda, Benelux ed Europa centrale bevono birra di alta qualità in grandi quantità. Germania, Paesi Bassi, Belgio e Repubblica Ceca producono alcune delle migliori birre d'Europa e forse del mondo. I visitatori di molti paesi, in particolare quelli dell'Asia orientale o del Nord America, scopriranno che le birre europee hanno un sapore più intenso e più forte e spesso una gradazione alcolica superiore a quella che si trova a casa.

  • In Europa, come altrove, le birre più popolari sono le lager, conosciute anche come Pilsner dalla città ceca di Pilsen che ha originato lo stile. Una Pilsner ceca avrà un sapore notevolmente diverso dalla maggior parte delle birrerie non ceche, essendo un po '"più liscia" e talvolta più "burrosa" nel sapore.
  • Il Regno Unito, l'Irlanda e in parte i birrifici dell'abbazia belga, d'altra parte, hanno forti tradizioni birrarie, producendo con lievito a fermentazione rapida che gli conferisce un gusto dolce, luppolato e fruttato. Questi sono disponibili nelle varietà amare, chiare, morbide e marroni.
  • Le birre di frumento sono molto popolari in Germania, Belgio e Paesi Bassi e sono disponibili in molte varietà diverse. La tradizionale Hefeweizen tedesca è non filtrata e torbida, mentre Kristall è filtrata e assomiglia molto alla birra. Gli stregoni belgi come Hoegaarden hanno un sapore tipicamente delicato e apprezzati in estate, a volte con una fetta di limone sul lato. E in una classe a parte ci sono le lambic a fermentazione spontanea, che sono molto acide e non per tutti i gusti!
  • Stout (porter) è una specialità britannica e irlandese, con Guinness disponibile in tutto il continente. A base di malti tostati, la stout è scura e forte sia nel sapore che nel contenuto alcolico, da cui il nome.

La maggior parte delle nazioni europee ha un marchio nazionale; come Guinness, Carlsberg, Heineken o Stella, sono vendute quasi ovunque, ma le birre davvero buone sono spesso le marche locali più piccole, che non cercano di attrarre tutti. I microbirrifici hanno avuto una grande rinascita in tutto il continente. Se vuoi davvero sbizzarrirti, prova una delle Volksfeste, che si tengono in molte città tedesche, la più famosa è l'Oktoberfest di Monaco, dove nonostante il nome si comincia a bere a fine settembre! L'area con la più alta densità di birrifici al mondo è la Franconia, a nord della Baviera se siete curiosi.

DistillatiModifica

Come altrove, vodka, rum e gin sono disponibili ovunque. I paesi nordici, l'Europa orientale e la Russia hanno un affetto speciale per la vodka, e se finora hai provato solo i soliti sospetti come Smirnoff o Absolut; dovresti provare la vodka lì; potresti rimanere stupito di quanto le cose possano essere gustose. Altrove, la maggior parte delle regioni ha una specialità locale che i compagni di bevute locali ti riempiranno volentieri e attendono con impazienza le tue facce buffe quando la tua gola e le papille gustative urlano di dolore. Molto probabilmente è lo slivovitz (chiamato anche rakija) nell'Europa sud-orientale e nei Balcani (specialmente in Serbia), un brandy fruttato dal sapore forte, solitamente a base di prugne. Allo stesso modo è chiamata bevanda raki aromatizzata all'anice, popolare anche in Grecia, Turchia e Balcani. Altre forme di liquore, a base di uva, come il brandy tradizionale (compreso il cognac) e il porto, sono popolari nel Regno Unito e nell'Europa sud-occidentale. La Grecia e l'Italia producono il popolare ouzo / sambuca che, insieme al relativo assenzio risorgente, è fatto con anice stellato e zucchero, dandogli un sapore di liquirizia; tieni d'occhio i molti trucchi di festa associati a quelle bevande. Nell'Europa settentrionale, è probabile che ti vengano servite grappe, di solito a base di cereali o patate accentate da erbe tradizionali come aneto o prugnolo; attenzione, si attiva all'improvviso senza molto preavviso. Nella Germania settentrionale, il korn è il liquore preferito, una bevanda chiara a base di cereali e solitamente non filtrata. Infine, non sorprende molti che il whisky (o whisky) sia popolare tra gli scozzesi e gli irlandesi. Sebbene tutte queste bevande abbiano forti radici regionali, generalmente ne troverai uno o due tipi, praticamente in qualsiasi bar del continente.

Infrastrutture turisticheModifica

Gli alloggi in Europa differiscono significativamente da paese a paese, ma la maggior parte dei viaggiatori in tutto il continente dorme in hotel. La maggior parte delle città di medie dimensioni ha almeno un hotel e di solito ne ha un paio in diverse fasce di prezzo. Le camere sono generalmente costose: di solito costano circa 90-300 € a notte, e i prezzi sono anche maggiori se alloggi in uno degli hotel di fascia alta nella maggior parte delle grandi città. Questi hotel di solito dispongono di alcuni servizi, tra cui TV, telefono, colazione, ecc. Alcuni paesi, come la Francia, hanno anche hotel lungo la strada che sono in qualche modo simili ai motel negli Stati Uniti.

A causa del costo relativamente alto dell'alloggio, gli ostelli sono popolari tra i giovani viaggiatori. Tutte le grandi città ne hanno, ma sono difficili da trovare al di fuori dei tipici luoghi turistici. Con circa 15-30 € a notte (per un letto in dormitorio), gli ostelli sono notevolmente più economici degli hotel. La qualità varia ampiamente in tutto il continente. Gli ostelli nell'Europa orientale sono molto più economici e talvolta di qualità molto inferiore rispetto a quelli della parte occidentale.

Il campeggio è anche popolare tra gli stessi europei. Si va dal campeggio in Scandinavia libero ovunque purché nulla sia danneggiato e nessuna recinzione sia attraversata, a campeggi "a lungo termine" in posti come la Germania e l'Italia, dove alcune persone trascorrono la maggior parte dei loro fine settimana e vacanze in semi-caravan permanenti. Di solito i campeggi sono un modo economico e comodo per soggiornare - alcuni offrono anche tende o roulotte prefabbricate, che sono già attrezzate con la maggior parte delle tue necessità di base - ma a volte possono essere scomodi da raggiungere se non puoi o non vuoi andateci in macchina. Molti campeggi dispongono di servizi navetta, ma potrebbero non funzionare a tutte le ore del giorno o molto spesso.

Ci sono anche diversi alloggi di mezzi bizzarri in cui soggiornare. In Svezia si può dormire in un albergo fatto completamente di ghiaccio; Grecia e Turchia hanno alberghi in arenaria o grotte rocciose; e Sveti Stefan in Montenegro è un villaggio insulare che è stato interamente convertito in alloggi.

SicurezzaModifica

Per le emergenze, puoi comporre il 112 in qualsiasi nazione membro dell'UE e nella maggior parte degli altri paesi europei, anche quando non è il numero locale principale per i servizi di emergenza. Tutti i centri di emergenza all'interno dell'UE sono tenuti per legge a essere in grado di metterti in contatto con un operatore di lingua inglese. Il 112 può essere chiamato da qualsiasi telefono GSM, di solito anche da telefoni bloccati o senza SIM installata. Le chiamate da un telefono senza carta SIM vengono gestite in modo diverso in alcuni paesi; ad esempio, le autorità tedesche li ignorano del tutto.

Nonostante sia in corso una guerra civile nell'Ucraina orientale e gli attacchi terroristici nei paesi europei hanno attirato l'attenzione del mondo, l'Europa è generalmente uno dei continenti meno violenti. Nella maggior parte delle città europee, i principali rischi per i visitatori sono borseggiatori e scippi. Usare il buon senso ed essere consapevoli di ciò che ti circonda può aiutare a ridurre notevolmente il rischio di questi eventi. Alcuni paesi, come Russia e Bielorussia, hanno problemi con la corruzione e la cattiva condotta delle autorità. Ci sono gruppi di criminalità organizzata (mafia) nel sud Italia e in Russia, ma ci vuole uno sforzo per essere coinvolti in tali questioni come turista.

Il borseggio è dilagante in molte delle città più turistiche d'Europa ed è un problema in molti altri posti, quindi vale la pena prendere precauzioni extra e proteggere i tuoi oggetti di valore il più possibile. Barcellona, Roma, Praga, Madrid, Parigi e Firenze in particolare hanno la reputazione di essere luoghi di ritrovo per i borseggiatori.

L'alcol è parte integrante di molte culture europee e l'abuso può portare a violenza e scarsa capacità di giudizio. In generale, nei bar e nei pub non si vedono questi problemi, ma l'alcol può causare problemi nelle strade di notte.

Altri problemi legati alla criminalità sono l'uso di droghe e la violenza di gruppo (che sono più comuni in Gran Bretagna e Francia). Le poche "zone problematiche" da evitare sono le periferie fatiscenti di alcune aree urbane (in particolare nelle città più grandi d'Europa); alcuni posti nell'Europa orientale e meridionale hanno tassi di criminalità violenta molto più alti e possono essere molto pericolosi per i non locali, ma queste aree non dovrebbero interessare il turista medio. L'Europa centrale e occidentale sono generalmente le regioni più sicure.

L'atteggiamento nei confronti delle persone LGBT varia notevolmente. Mentre la maggior parte dei paesi occidentali consente il matrimonio tra persone dello stesso sesso e ha un atteggiamento tollerante nei confronti delle minoranze sessuali (almeno nelle città grandi e cosmopolite), l'Europa orientale e in particolare la Russia possono essere una destinazione pericolosa per i viaggiatori LGBT.

Mentre la rivalità tra nazioni vicine è di solito a un livello amichevole e molti paesi europei sono multiculturali da generazioni, il razzismo rimane un problema in alcune parti d'Europa. È più frequentemente diretto contro i migranti e le minoranze domestiche rispetto ai visitatori, ma le persone di origine africana e mediorientale in particolare possono in alcune circostanze incontrare ostilità. Simile all'omofobia, il razzismo è più esplicito nell'Europa orientale, dove alcuni governi alimentano ripetutamente timori xenofobi per ottenere vantaggi politici. Forse il bigottismo più diffuso è l'antiziganismo o opposizione agli "zingari" (rom e altri gruppi di viaggiatori). Anche persone di mentalità aperta e cosmopolite possono avere opinioni bigotte su tale questione.

L'Europa può essere molto urbana e densamente popolata in generale, ma c'è anche la natura selvaggia. Come sempre essere preparati quando si viaggia in zone rurali e boschive o montuose.

Situazione sanitariaModifica

La maggior parte dei ristoranti in Europa, almeno all'interno dell'UE, mantiene elevati standard di igiene e nella maggior parte dei paesi l'acqua del rubinetto è sicura da bere. Per dettagli più precisi su questi argomenti, nonché per informazioni generali su cure di emergenza, prodotti farmaceutici, standard di odontoiatria, ecc., vedere la sezione "Situazione sanitaria" negli articoli specifici del paese.

I cittadini UE/SEE/svizzeri devono richiedere (o portare) gratuitamente la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM), che garantisce l'accesso all'assistenza sanitaria pubblica all'interno dell'Unione europea, nonché in Norvegia, Islanda, Svizzera, Liechtenstein e Regno Unito, ai sensi gli stessi termini di un residente del paese che stai visitando. Se sei abituato all'assistenza sanitaria gratuita nel tuo paese, ricorda che alcuni Stati membri richiedono le spese per i pazienti.

Rispettare le usanzeModifica

Le usanze variano molto tra i paesi, anche tra vicini, e non si può dire molto sui codici di comportamento europei in generale. Detto questo, gli atteggiamenti tendono ad essere più conservatori man mano che si va a est, in particolare in Russia e nel resto dell'ex Unione Sovietica. Ad esempio, in Russia, è un grosso passo falso per un uomo non pagare per una donna, anche se non sono coinvolti sentimentalmente.

Sebbene il continente sia più integrato che mai, molti europei hanno una forte identità nazionale. Evita le generalizzazioni su regioni come "Europa orientale". Proprio ciò che costituisce esattamente l'Europa "orientale" e "i Balcani" sono questioni scottanti in alcuni paesi, poiché le persone di tali paesi non amano essere associate a stereotipi negativi o al loro passato comunista. Frasi come "vecchio blocco orientale" e "ex stato sovietico" potrebbero essere vere nel giusto contesto, ma sono scomode nell'uso quotidiano. "Europa centrale" è di solito un termine sicuro piuttosto orientale. Allo stesso modo, l'Estonia ama essere chiamata nordica. In caso di dubbio, usa semplicemente il nome del paese.

Anche all'interno dei Paesi sono spesso presenti conflitti etnici e religiosi e movimenti secessionisti, che possono rendere eccezionalmente delicata la questione dell'identità nazionale.

Proprio come i simboli nazisti sono illegali da mostrare in Germania e Austria, è illegale mostrare simboli sovietici e/o comunisti in Germania (quasi mai applicato), Ungheria, Lettonia, Lituania e Moldavia.

Vedi ancheModifica

Collegamenti esterniModifica

  • europa.eu: sito ufficiale dell'Unione europea

Altri progetti


Stati d'Europa

  Albania ·   Andorra ·   Armenia[1] ·   Austria ·   Azerbaigian[2] ·   Belgio ·   Bielorussia ·   Bosnia ed Erzegovina ·   Bulgaria ·   Cipro[1] ·     Città del Vaticano ·   Croazia ·   Danimarca ·   Estonia ·   Finlandia ·   Francia ·   Georgia[2] ·   Germania ·   Grecia ·   Irlanda ·   Islanda ·   Italia ·   Lettonia ·   Liechtenstein ·   Lituania ·   Lussemburgo ·   Macedonia del Nord ·   Malta ·   Moldavia ·   Principato di Monaco ·   Montenegro ·   Norvegia ·   Paesi Bassi ·   Polonia ·   Portogallo ·   Regno Unito ·   Repubblica Ceca ·   Romania ·   Russia[3] ·   San Marino ·   Serbia ·   Slovacchia ·   Slovenia ·   Spagna ·   Svezia ·   Svizzera ·   Ucraina ·   Ungheria

Stati de facto indipendenti:   Abcasia[2] ·   Artsakh[1] ·   Cipro del Nord[1] ·   Doneck ·   Kosovo ·   Lugansk ·   Ossezia del Sud[2] ·   Transnistria

Dipendenze danesi:   Fær Øer

Dipendenze britanniche: Regno Unito  Akrotiri e Dhekelia[1] ·   Gibilterra ·   Guernsey ·   Jersey ·   Isola di Man

Stati marginalmente europei:   Kazakistan[3] (Atyrau, Kazakistan Occidentale) ·   Turchia[3] (Tracia orientale)

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 Stato o dipendenza fisicamente asiatico ma generalmente considerato europeo sotto il profilo antropico
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 Stato con territorio del tutto o in parte in Asia secondo le diverse convenzioni geografiche
  3. 3,0 3,1 3,2 Stato con la maggior parte del proprio territorio in Asia
  Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per dare un'idea generale sul continente e offre una descrizione di possibili mete.