continente

America del Nord è un continente dell'emisfero settentrionale tra gli oceani Pacifico ed Atlantico.

America del Nord
L'America del Nord vista dal satellite
Localizzazione
America del Nord - Localizzazione
Superficie
Abitanti

Da sapereModifica

Cenni geograficiModifica

L'America settentrionale rappresenta la parte settentrionale del continente nordamericano (o subcontinente nordamericano). È delimitata quasi esclusivamente da mari e oceani: a nord dal Mar Glaciale Artico a ovest dall'Oceano Pacifico, a est dall'Oceano Atlantico, a sud dall'America meridionale continentale.

L'America del Nord è caratterizzata da due grandi catene montuose che partono dal nord ovest e arrivano a sud ovest esse sono: le catene costiere e le montagne rocciose. Le pianure più ampie sono: le Grandi Pianure, pianure costiere e lo scudo canadese. i monti più elevati sulla costa est sono gli Appalachi.

I fiumi più importanti del Nord America sono il Mississippi, il Missouri e il San Lorenzo. Il primo e il secondo scorrono negli Stati Uniti d'America, il terzo negli Stati Uniti e in Canada. Altri fiumi importanti sono il Colorado e il Columbia, entrambi negli Stati Uniti.

In America settentrionale ci sono cinque laghi importanti: il Grande Lago degli Orsi, il Michigan, il Superiore, l'Erie, l'Ontario e l'Huron. Altri laghi importanti sono: il Lago Athabasca, il Grande Lago degli Schiavi e il Lago delle Renne, tutti in Canada.

Cenni storiciModifica

Prima dell'arrivo degli europei, l'America settentrionale era popolata da innumerevoli tribù indigene non molto evolute che si distinguevano in grossi gruppi, tutti presumibilmente discendenti da genti asiatiche che attraversarono lo Stretto di Bering 40.000 anni fa: gli indiani delle zone più vicine al Messico erano più evoluti, e arrivarono a edificare vere e proprie città con il fango, in zone desertiche. Fu qui probabilmente che nacquero gli Aztechi prima di migrare verso sud. Le altre popolazioni erano invece più primitive, e spesso non conoscevano né l'agricoltura né la pastorizia, ma erano cacciatori e raccoglitori, come gli indiani delle Grandi Pianure, la cui sopravvivenza fu sempre legata intimamente con le mandrie dei bisonti.

I primi a giungere nell'America del nord dall'Europa furono certamente i Vichinghi, che intorno all'anno 1000 sbarcarono nei pressi del Labrador (Canada). Tuttavia, per ragioni sconosciute, non vi si stabilirono a lungo e presto abbandonarono l'unico insediamento perdendo il ricordo della colonia. L'America settentrionale fu così riscoperta da Giovanni Caboto al servizio della Gran Bretagna, che il 24 giugno 1497 raggiunse l'isola di Terranova e credette di trovarsi in Asia. È considerato il primo europeo ad essere sbarcato nell'America continentale (Colombo fino a quel momento aveva esplorato solo le isole dei Caraibi), sempre che non sia stato preceduto da Amerigo Vespucci in America del Sud.

Nel 1500 ci fu una lunga serie di viaggi esplorativi da parte degli Stati europei, ma nella seconda metà del secolo furono solo gli inglesi a mantenere l'interesse per queste nuove terre dando inizio alla colonizzazione di questi territori, per insidiare il dominio iberico nell'America centro-meridionale. Walter Raleigh nel 1584 tentò, senza successo, di fondare una colonia stabile sull'isola di Roanoke nell'attuale Carolina del Nord; la più antica città dell'America Settentrionale e dunque la prima colonia europea fu comunque Saint John's sull'isola di Terranova.

Le colonie europee, soprattutto quelle inglesi, si caratterizzarono in modo assai bizzarro: in Nord America si insediarono in numero sempre crescente comunità religiose perseguitate in Europa (celebri i "Padri Pellegrini", puritani inglesi giunti nel 1620 in Massachusetts sulla Mayflower).

Progressivamente il quadro politico dell'America settentrionale si andò configurando in questo modo: i francesi avevano occupato il territorio canadese, gli inglesi la costa statunitense e la Baia di Hudson. Mentre gli spagnoli iniziavano a temere l'avanzata francese verso sud (che dalla regione dei grandi laghi nel 1681 avevano annesso tutto il bacino del Mississippi (Grandi Pianure) fino al golfo del Messico) e consolidavano la Florida, gli olandesi avevano perso nel 1667 le colonie di Nuova Amsterdam e del Delaware a vantaggio degli inglesi, che unificavano così tutta la costa orientale e i territori alle loro spalle, organizzati nelle Tredici colonie. Nel XVIII secolo la situazione, già abbastanza complessa, sfociò nella guerra dei sette anni tra Francia e Gran Bretagna (1756-1763); a vincerla furono i britannici, che così si guadagnarono il dominio su tutto il Canada conosciuto e sull'America settentrionale in generale, scacciando per sempre i francesi; la Louisiana, ovvero le Grandi Pianure, fu spartita tra Britannici e Spagnoli (ad est e ad ovest del Mississippi). Ma fu un apogeo di breve durata: nel 1776 le Tredici colonie che componevano i possedimenti inglesi della costa orientale ottennero l'indipendenza e nacquero gli Stati Uniti d'America, la prima nazione del nuovo mondo.

Nel Settecento la Russia era comparsa sulla scena colonizzando l'Alaska e divenendo un serio pericolo per i possedimenti inglesi in Canada e addirittura per quelli spagnoli in California, ma i Russi vendettero il territorio agli Stati Uniti nel 1864. La presenza spagnola passò di mano: con la decolonizzazione dell'America centro-meridionale contemporanea ai moti europei del primo Ottocento, nel 1821 nacque lo Stato del Messico, che controllava gran parte degli attuali Stati Uniti Occidentali; questi tuttavia nei decenni successivi si unirono progressivamente agli Stati Uniti fino al 1848, con l'annessione della Californiani. Con la definitiva unificazione tra nord e sud e l'abolizione della schiavitù dopo la guerra di secessione americana (1861-1865) gli Stati Uniti si imposero come potenza moderna ed effettiva, sebbene gli sterminati territori occidentali fossero ancora scarsamente popolati e in parte sconosciuti: nacque così l'epopea del Far West, che portò migliaia di coloni in territori lontanissimi e durò fino all'inizio del '900; come in Canada, essa fu incoraggiata anche da numerose corse all'oro.

Le macroregioni nordamericaneModifica

Il continente nord americano è suddivisibile nelle seguenti sei regioni:

America del SudMessicoAmerica CentraleCaraibiCanadaStati UnitiGroenlandia 
Fai click su una regione!
      Canada — Perfetto connubio tra natura incontaminata e anche alcune delle città più moderne e cosmopolite del mondo.
      CaraibiBahamas, Cuba, Giamaica, Porto Rico, Haiti, Repubblica Dominicana, Piccole Antille... Meravigliose isole dalle spiagge bianche e dai mari corallini rendono i Caraibi uno dei migliori luoghi di vacanza al mondo.
      America Centrale (continentale)Belize, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua e Panama. Striscia di terra composta da 7 nazioni che collega il Nord e il Sud America. Questi Stati fondono elementi di entrambi i continenti americani: troverai città affollate, antiche rovine nella giungla e una cultura dalle sfumature latine.
      Groenlandia — Stato autonomo ma dipendente dalla Danimarca, la Groenlandia è una vasta isola di paesaggi brulli e del sole di mezzanotte. In estate, la terra si anima quando i fiori sbocciano dalla tundra.
      Messico — Messico è una grande attrazione turistica per amanti del sole, ecoturisti e storici; i primi affollano le spiagge tropicali del Messico, mentre i secondi troveranno di tutto, dalle rovine Maya alla storia coloniale spagnola.
      Stati Uniti — Una delle nazioni più grande, etnicamente diversa e multiculturale della Terra. Comprende alcune delle città più famose del mondo, parchi naturali di indicibile bellezza e praticamente tutto ciò che cerchi per una vacanza.

NazioniModifica

Nazioni, lingue e valute
Nazione Capitale Lingua Ufficiale Valuta
  Anguilla ( ) The Valley Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  Antigua e Barbuda Saint John's Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  Antille Olandesi ( ) Willemstad Olandese (ANG) Fiorino delle Antille Olandesi
  Aruba ( ) Oranjestad Olandese, Papiamento (AWG) Fiorino arubano
  Bahamas Nassau Inglese (BSD) Dollaro bahamense
  Barbados Bridgetown Inglese, Bajan, Hindi (BBD) Dollaro di Barbados
  Belize Belmopan Inglese (BZD) Dollaro del Belize
  Bermuda ( ) Hamilton Inglese (BMD) Dollaro della Bermuda
  Bonaire ( ) Kralendijk Olandese, Papiamento (USD) Dollaro statunitense
  Canada Ottawa Inglese,Francese (CAD) Dollaro canadese
  Costa Rica San José Spagnolo (CRC) Colón costaricano
  Cuba L'Avana Spagnolo (CUP/CUC) Peso cubano/Peso cubano convertibile
  Curaçao ( ) Willemstad Olandese, Papiamento (ANG) Fiorino delle Antille Olandesi
  Dominica Roseau Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  El Salvador San Salvador Spagnolo (USD) Dollaro statunitense
  Groenlandia ( ) Nuuk Groenlandese (DKK) Corona danese
  Giamaica Kingston Inglese (JMD) Dollaro giamaicano
  Grenada St. George's Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  Guadalupa ( ) Basse-Terre Francese (EUR) Euro
  Guatemala Città del Guatemala Spagnolo (GTQ) Quetzal guatemalteco
  Haiti Port-au-Prince Francese, Creolo haitiano (HTG) Gourde haitiano
  Honduras Tegucigalpa Spagnolo (HNL) Lempira honduregna
  Isole Cayman ( ) George Town Inglese (KYD) Dollaro delle Cayman
  Isole Vergini americane ( ) Charlotte Amalie Inglese (USD) Dollaro statunitense
  Isole Vergini britanniche ( ) Road Town Inglese (USD) Dollaro statunitense
  Martinica ( ) Fort-de-France Francese (EUR) Euro
  Montserrat ( ) Brades Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  Nicaragua Managua Spagnolo (NIO) Córdoba nicaraguense
  Messico Città del Messico Spagnolo (MPS) Peso messicano
  Panama Città di Panama Spagnolo (PAB) Balboa panamense
  Porto Rico ( ) San Juan Inglese (USD) Dollaro statunitense
  Repubblica Dominicana Santo Domingo Spagnolo (DOP) Peso dominicano
  Saba ( ) The Bottom Olandese (USD) Dollaro statunitense
  Saint-Barthélemy ( ) Gustavia Francese (EUR) Euro
  Saint Kitts e Nevis Basseterre Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  Saint-Martin ( ) Marigot Francese (EUR) Euro
  Saint-Pierre e Miquelon ( ) Saint-Pierre Francese (EUR) Euro
  Saint Vincent e Grenadine Kingstown Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  Saint Lucia Castries Inglese (XCD) Dollaro dei Caraibi Orientali
  Sint Eustatius ( ) Oranjestad Olandese (USD) Dollaro statunitense
  Sint Maarten ( ) Philipsburg Olandese, Inglese (ANG) Fiorino delle Antille Olandesi
  Stati Uniti d'America Washington Inglese (USD) Dollaro statunitense
  Trinidad e Tobago Port of Spain Spagnolo (TTD) Dollaro di Trinidad e Tobago
  Turks e Caicos ( ) Cockburn Town Inglese (USD) Dollaro statunitense

Centri urbaniModifica

 
Canyon di cemento sotto i grattacieli di New York
  • L'Avana — La capitale di Cuba è famosa per i suoi sigari, la sua forte cultura ispano-caraibica e la sua leggendaria vita notturna.
  • Kingston — La capitale della Giamaica e centro della cultura afro-caraibica, è cosmopolita, diversificata ed è la patria del Reggae.
  • Los Angeles — Con Hollywood capitale del cinema; montagne e spiagge; e tanto traffico.
  • Città del Messico — La capitale del Messico, la terza città più grande del mondo, piena zeppa di musei, architetture secolari, servizi moderni.
  • New York City — La Grande Mela è il centro del commercio e della cultura nordamericana, immortalata sia nei film che nelle canzoni.
  • Panama City — La capitale di Panama, una città amichevole situata sulla congiunzione tra due continenti.
  • Toronto — La città più grande del Canada, un mosaico cosmopolita con enclavi etniche e attrazioni culturali a volontà.
  • Vancouver — Una città di condomini in acciaio e vetro e di straordinaria bellezza naturale, dove puoi andare a sciare e sederti sulla spiaggia tutto nello stesso giorno.
  • Washington — La capitale degli Stati Uniti, con molte attrazioni culturali e storiche.

Altre destinazioniModifica

 
Grandi rovine Maya a Tikal, Guatemala


Come arrivareModifica

In aereoModifica

Puoi raggiungere le principali città degli Stati Uniti e del Canada con voli diretti da tutti gli altri continenti abitati. Le compagnie latinoamericane volano direttamente tra il Centro e il Sud America e dall'Europa puoi volare direttamente verso molte delle isole dei Caraibi. I voli più economici e la maggior parte delle destinazioni saranno negli Stati Uniti. L'aereo è il modo più veloce ed economico per raggiungere il Nord America.

In naveModifica

È possibile viaggiare attraverso gli oceani Atlantico e Pacifico con navi container o navi da crociera, ma queste crociere tendono ad essere piuttosto costose rispetto al volo (e poco frequenti). Ci sono navi che viaggiano dalla costa settentrionale del Sud America al Centro America e ai Caraibi. Tuttavia esiste ancora un transatlantico vecchio stile che collega New York City a Southampton, nel Regno Unito. Quindi, se hai tempo e denaro e vuoi arrivare con stile come ai vecchi tempi, puoi sicuramente farlo.

Come spostarsiModifica


Cosa vedereModifica

La gamma di cose da vedere in Nord America è enorme. Ci sono spettacolari scenari naturali che vanno dalle montagne e dalla tundra ai deserti e alle foreste pluviali. Le Montagne Rocciose (Rockies) sono la più grande catena montuosa del continente, che va dal Canada settentrionale agli Stati Uniti sudoccidentali, proseguendo in Messico come le catene della Sierra Madre e l'Altiplano messicano e fino all'America centrale, costituendo la parte settentrionale della Cordigliera americana. Le Montagne Rocciose contengono alcuni dei parchi nazionali più visitati al mondo, incluso il famoso Parco nazionale di Yellowstone. Città del Nord America come New York, Chicago e Washington ospitano alcuni dei musei più belli del mondo. Architetture sbalorditive possono essere trovate da da Panama City a Montreal.

La fauna nordamericana, con specie iconiche come il grizzly, il bisonte, il mustang e l'aquila calva, è di per sé un'attrazione.

Cosa fareModifica


AcquistiModifica


A tavolaModifica

 
Un hamburger

Poiché gli Stati Uniti sono stati popolati dai pionieri europei e successivamente da immigrati di tutto il mondo, la diversità della sua cucina è immensa. Molte città cosmopolite (Chicago, New York, San Francisco e Las Vegas solo per citarne alcune) hanno una vasta gamma di opzioni per la ristorazione da offrire ai turisti. Queste città attraggono sia chef famosi da tutto il mondo che servono piatti di livello mondiale nei ristoranti stellati Michelin, sia vari gruppi etnici che offrono cucine regionali poco costose dalle loro terre d'origine. Le cucine straniere sono state adattate in molti modi per soddisfare i palati americani e utilizzare ingredienti locali; per esempio, gli Stati Uniti e il Canada hanno diverse varianti distintive della pizza.

Avrai voglia di provare i cibi della regione che stai visitando: frutti di mare a San Francisco, aragosta nel Maine e Boston, bistecca in Texas, creola a New Orleans, barbecue in tutto il Sud.

La disponibilità di cibo fresco è particolarmente evidente in California, che sta anche godendo di un'importanza fondamentale nei movimenti di cibo biologico e "slow food". In Florida, devi visitare gli aranceti per gustare i frutti appena spremuti. La Georgia è rinomata per le pesche fresche. Gli Stati ai confini meridionali, come il New Mexico, servono molti cibi messicani e la piccantezza e i sapori varieranno in base allo Stato messicano con cui confinano.

Il cibo canadese, come quello degli Stati Uniti, varia da regione a regione ed è fortemente influenzato dalla sua cultura immigrata. In generale, dovresti pensare ai frutti di mare sulle coste, alla carne e alle patate nel centro del paese e praticamente a tutto ciò che puoi pensare nelle grandi città cosmopolite. Poutine, patatine fritte ricoperte di cagliata di formaggio e salsa, potrebbe essere lo spuntino da fast food preferito della nazione.

I Caraibi sono conosciuti per i suoi frutti di mare e specialità come il pollo Jerk.

Mentre l'influenza messicana si estende alla cucina dell'America centro-settentrionale, paesi come il Nicaragua o la Costa Rica hanno il loro sapore distinto, basato principalmente su riso e fagioli che insieme compongono il gallo pinto (noto anche come casamiento in altre parti dell'America centrale), un alimento base che mangerai almeno una volta durante ogni tua visita, non importa quanto breve.

Infrastrutture turisticheModifica

Gli ostelli sono spesso disponibili nelle città, anche se spesso in luoghi poco desiderabili. Se gli ostelli sono la tua scelta di alloggio abituale, prendi in considerazione opzioni come l'YMCA o un hotel economico. Gli hotel indipendenti e le catene alberghiere internazionali e regionali sono diffusi sia in Canada che negli Stati Uniti. La maggior parte delle catene alberghiere dispone di app per smartphone gratuite per semplificare la pianificazione e tenere il passo con l'itinerario mentre si è in viaggio. In questi paesi, così come nelle principali regioni turistiche del Messico e dei Caraibi, è generalmente disponibile un servizio Internet ad alta velocità, anche se a volte a un costo aggiuntivo. Le catene alberghiere offrono anche programmi di ricompensa e bonus per i viaggiatori frequenti. I bed and breakfast sono disponibili in molte città e in altre famose destinazioni turistiche. I posti per il campeggio sono ampiamente disponibili, generalmente lungo le autostrade o vicino a laghi e fiumi, molti richiedono una piccola tassa, quindi leggi i cartelli e informati. Nei parchi nazionali statunitensi più popolati (Yosemite, Grand Canyon, Yellowstone) i campeggi e gli alloggi all'interno dei parchi richiedono spesso la prenotazione fino a 12 mesi in anticipo. Potresti anche incontrare difficoltà con le sistemazioni nei piccoli hotel appena fuori dai parchi durante l'alta stagione.

Per vivere davvero la vita negli Stati Uniti, un piccolo bed and breakfast è la strada migliore da percorrere! I bed and breakfast, che di solito sono gestiti dai proprietari che vivono nello stesso edificio, ti daranno un'idea migliore di cosa significhi "essere un americano". Molti di questi proprietari hanno viaggiato molto, letto molto e hanno una conoscenza della loro zona per guidarti verso quelle esperienze uniche negli Stati Uniti.

SicurezzaModifica


Situazione sanitariaModifica


Rispettare le usanzeModifica


Vedi ancheModifica

Vedi anche: Africa, America Centrale, America del Sud, Asia, Caraibi, Europa, Oceania, Nazioni dalla A alla Z

Altri progetti


Stati dell'America del Nord

  Antigua e Barbuda ·   Bahamas ·   Barbados ·   Belize ·   Canada ·   Costa Rica ·   Cuba ·   Dominica ·   El Salvador ·   Giamaica ·   Grenada ·   Guatemala ·   Haiti ·   Honduras ·   Messico ·   Nicaragua ·   Panama[1] ·   Repubblica Dominicana ·   Saint Kitts e Nevis ·   Saint Lucia ·   Saint Vincent e Grenadine ·   Stati Uniti d'America ·   Trinidad e Tobago[2]

Dipendenze danesi:   Groenlandia

Dipendenze francesi:   Clipperton ·   Guadalupa ·   Martinica ·   Saint-Barthélemy ·   Saint-Martin ·   Saint-Pierre e Miquelon

Dipendenze olandesi:   Aruba[2] ·   Curaçao[2] ·   Sint Maarten ·   Isole BES (Bonaire[2], Sint Eustatius, Saba)

Dipendenze britanniche:   Anguilla ·   Bermuda ·   Isole Cayman ·   Isole Vergini britanniche ·   Montserrat ·   Turks e Caicos

Dipendenze statunitensi:   Porto Rico ·   Isole Vergini americane · USA  Navassa

Stati marginalmente centro-nordamericani:   Venezuela (Aves · Arcipelago di San Andrés, Providencia e Santa Catalina)

  1. Stato con parte del proprio territorio in America del Sud
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 Stato o dipendenza fisicamente sudamericano ma generalmente considerato centro-nordamericano sotto il profilo antropico
 Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per dare un'idea generale sul continente e offre una descrizione di possibili mete.