stato insulare dell'America centrale caraibica
America del Nord > Caraibi > Trinidad e Tobago

Trinidad e Tobago
Spiaggia di Maracas
Localizzazione
Trinidad e Tobago - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Trinidad e Tobago - Stemma
Trinidad e Tobago - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Sito web

Trinidad e Tobago è uno stato insulare dell'America Centrale caraibica situata a nordest del Venezuela (separata dal canale di Colombo) nell'arcipelago delle Piccole Antille, bagnata a nord dal mar dei Caraibi, a est dall'oceano Atlantico, mentre a ovest si affaccia sul golfo di Paria.

Da sapereModifica

 
Cartina topografica di Trinidad e Tobago

Cenni geograficiModifica

Lo stato di Trinidad e Tobago è composto dalle omonime due isole principali più una ventina di isole minori tra cui Chacachacare, Monos, Huevos, Gaspar Grande (o Gasparee), Little Tobago, a est di Tobago, e l'Isola di Saint Giles, tutte poco abitate. Le isole alternano zone pianeggianti con aree più montuose: infatti, il punto più elevato del paese è El Cerro del Aripo 940 m s.l.m.

I fiumi sono brevi e con regime torrentizio. Nei pressi dei rilievi di Trinidad, i fiumi formano cascate notevoli come quelle di Maracas, alte 91 metri. La linea costiera è disseminata di piccole paludi e lagune, che si intensificano nei pressi della capitale Port of Spain. I fiumi principali sono il Caroni, nel nord di Trinidad, l'Ortoire e l'Oropuche, nel sud dell'isola.

La costa dà luogo a molte baie e golfi come Cocos Bay e Saline Bay.

Quando andareModifica

Il clima è tropicale, umido e caldo, caratterizzato da due stagioni, quella secca nei primi sei mesi dell'anno e quella umida nel secondo semestre. Al contrario di altre isole dei Caraibi Trinidad e Tobago sono risparmiate da gran parte dei devastanti uragani che periodicamente colpiscono il mar dei Caraibi. Sulla costa orientale, le precipitazioni sono sempre più abbondanti.

Cenni storiciModifica

Le isole di Trinidad e Tobago furono scoperte da Cristoforo Colombo il quale battezzò l'isola più grande col nome spagnolo di "Trinidad" in omaggio alla Santissima Trinità. Probabilmente il nome Tobago dato all'isola minore deriva dallo spagnolo tabaco (tabacco) a causa dalla sua forma di sigaro.

Possedimenti spagnoli fino al 1797, le due isole furono occupate dagli inglesi ai tempi della conquista francese della Spagna e fino al 1962 sono state una colonia dell'Impero Britannico, in quanto il 31 agosto Trinidad e Tobago ottenne l'indipendenza.

Lingue parlateModifica

Diffuso è il bhojpuri, localmente chiamato hindi, parlato dai discendenti di immigrati dall'India. La lingua più parlata a Trinidad è chiamata Trinidadian English ed è considerata più un dialetto dell'inglese che una variante della lingua creola; mentre a Tobago la lingua più diffusa è il Tobagonian Creole English. Entrambi gli idiomi contengono diversi elementi di alcune lingue africane, il Trinidadian ha subito influenze dal francese, dal creolo francese (patois) e dal bhojpuri. In situazioni informali è spesso parlato il creolo del quale non esiste però una forma scritta standardizzata. Le origini di questi due idiomi sono riconducibili alle nuove etnie (africana e indiana) che i colonizzatori europei hanno pesantemente introdotto durante il loro dominio, contaminando le popolazioni native. Il risultato in epoca moderna è quello che l'inglese (lingua degli ultimi coloni) è influenzato dalle culture natie.

Data la vicinanza con la costa sudamericana, nel 2005 il governo ha iniziato una campagna di diffusione della lingua spagnola come seconda lingua, attualmente lo spagnolo viene insegnato fin dalla scuola primaria.

Cultura e tradizioniModifica

Originario di Trinidad è lo steel pan, detto anche steel drum, uno strumento a percussione ottenuto da vecchi bidoni metallici opportunamente modificati. Inoltre, agli inizi del '900 a Trinidad è nato il calypso, un genere musicale che appartiene alla cultura afroamericana.

La composizione etnica della popolazione riflette la storia di conquiste e immigrazione; i due gruppi etnici principali (pari a circa l'80% della popolazione) sono di origine africana e di origine indiana. I primi vennero portati in massa qualità di schiavi, ma quando nel XIX secolo la schiavitù terminò, la manodopera nei campi venne sostituita da lavoratori indiani arrivati durante il dominio inglese. Il resto della popolazione è composto da meticci di origine europea, cinese o araba e siriana.

Oggi giorno la cultura indiana la si può riconoscere nelle pietanze servite che affondano le radici in quelle tipiche dell'India, nei rituali indù e anche nei nomi di alcuni locali.

I pochi superstiti delle popolazioni native, i caribi, circa 12.000 individui si concentrano intorno alla cittadina di Arima.

Territori e mete turisticheModifica

Trinidad e Tobago è amministrativamente diviso in 14 regioni corporative.

      Trinidad
      Tobago — Isola in rapido sviluppo turistico, a nordest di Trinidad.

Centri urbaniModifica

  • Port of Spain — La capitale del paese.
  • Arima — Città natale del famoso artista di calypso "Lord Kitchener".
  • San Fernando — Città costiera meridionale che si affaccia sul golfo di Paria.
  • Scarborough — Capoluogo di Tobago.

Altre destinazioniModifica

  • Caroni Bird Sanctuary — Zona umida protetta, perfetta per il bird watching sebbene siano presenti molte zanzare.
  • Maracas — Las Cuevas, Tyrico e Blanchisseuse — Spiagge settentrionali.
  • Pitch Lake di La Brea — Il più grande lago al mondo costituito esclusivamente da bitume naturale.


Come arrivareModifica

Requisiti d'ingressoModifica

Passaporto in corso di validità e biglietto aereo di ritorno/proseguimento viaggio. Per soggiorni superiori a 90 giorni è richiesto il visto d'ingresso.

In aereoModifica

Il principale aeroporto internazionale è il Piarco International Airport (IATA: POS) situato a 25 km a sud di Port of Spain nell'isola di Trinidad. Ci sono voli diretti da/per:

Varcata la porta scorrevole degli arrivi ci si trova dinnanzi ad un bancone in cui è possibile richiedere un tassista ufficiale (per evitare eventuali frodi). Le tariffe sono fisse e prestabilite. A titolo esemplificativo, raggiungere un albergo, o una qualunque meta, a Port of Spain costa 30 USD o 189 TTD (maggio 2014). Il tassista va pagato in contanti all'arrivo quindi ci si deve premunire di valuta tramite uno degli ATM presenti all'interno dell'aeroporto (uscendo dagli arrivi, sono situati in fondo al corridoio sulla propria destra).

Compagnie aeree che servono Trinidad (IATA: POS)Modifica

Compagnie aeree che servono Tobago (IATA: TAB)Modifica

L'aeroporto internazionale di Tobago, l'Arthur Napoleon Raymond Robinson International Airport gestisce un numero limitato di connessioni, e in prevalenza sono tutte verso Londra.

  • Caribbean Airlines: offre connessioni domestiche da/per Trinidad e voli diretti verso New York (JFK).
  • Virgin Atlantic: voli diretti da/per Gatwick (Londra)
  • British Airways: voli diretti da/per Gatwick (Londra)
  • Condor: Voli charter da/per Francoforte sul Meno, Germania

La tassa aeroportuale da pagare alla partenza è di 200 TTD (nel 2012) che ammontano a circa 23€, e che dovrebbero essere già incluse nel costo del biglietto.

In naveModifica

Trinidad è un luogo popolare tra i proprietari di yacht. La maggior parte sostano nella zona di Chaguaramas nella parte a nordovest dell'isola. La Trinidad e Tobago Sailing Association, fornisce servizi per i diportisti, che sono localmente conosciuti come "Yachties". Le navi da crociera possono attraccare al Complesso Cruise Ship a Port of Spain.

Come spostarsiModifica

In aereoModifica

La Caribbean Airlines è la compagnia di bandiera che gestisce le tratte domestiche.

Spostarsi da Trinidad a Tobago costa 150 TTD (circa 17€) sola andata a persona. Ci sono 12 voli giornalieri e la durata del volo è pari a 25 minuti.

In autoModifica

La guida è a sinistra e non vi sono autostrade (solo una rete stradale che si dipana per circa 4.000 km).

I taxi sono identificati dalla targa che inizia con la lettera "H". Normalmente si possono trovare in aree di sosta ben definite, ma volendo si possono anche fermare quando passano per strada. Si paga per il singolo posto, ma se si vuol viaggiare da soli si può pagare per tutti i posti. I taxi aeroportuali invece vengono sempre pagati per l'intera auto (non condivisa).

Esistono anche privati che si fanno pagare (illegalmente) per un servizio taxi, ma bisogna diffidarne in quanto ci sono stati episodi di crimini legati a questa attività che vanno dalla semplice rapina, arrivando fino al rapimento o addirittura all'omicidio.

Sebbene i taxi accettino valute straniere come i dollari o gli euro, è sempre buona norma pagare con la valuta locale per evitare tassi di cambio particolarmente sfavorevoli.

Le tariffe dei taxi cambiano anche in base all'orario: diurno, serale e notturno.

Gli alberghi di alto livello gestiscono un servizio di taxi che consente ai propri ospiti di pagare direttamente al checkout con carta di credito senza dove pagare di volta in volta (e spesso in contanti) i singoli tassisti. Si può concordare l'orario di rientro o di farsi attendere nei paraggi (con costi differenti e proporzionali al servizio richiesto).

In naveModifica

C'è un traghetto domestico operativo sull'isola di Trinidad che collega le due principali città dell'isola Port of Spain a nord e San Fernando, nel sud. La durata del viaggio in traghetto è di circa 45 minuti e un viaggio di sola andata costa 15 TTD (circa 1,7€).

Per spostarsi da Trinidad a Tobago sono a disposizione due tipologie di traghetti:

  • Traghetto veloce.   50 TTD (~6€) solo andata a persona. La durata del tragitto è pari a 2h e 45m e può essere effettuato tramite il T&T Express (il più veloce) o il T&T Spirit (il più nuovo).
  • Traghetto convenzionale.   37,5 TTD (~4€) solo andata a persona, 70 TTD (~8€) A/R. La durata del tragitto è pari a 5 ore e mezzo e può essere effettuato a bordo del MF Panorama o Warrior Spirit.

Su tutti i traghetti si possono imbarcare i propri veicoli con costi aggiuntivi.

In trenoModifica

Non vi sono linee ferroviarie.

In autobusModifica

La compagnia di trasporti pubblici è la Public Transport Service Corporation (PTSC). Autobus e biglietti sono disponibili al City Gate di Port of Spain, al King's Wharf di San Fernando e in vari altri terminal e fermate. È necessario possedere il titolo di viaggio prima di salire a bordo perché gli autisti non accettano contanti, tanto meno carte di credito.

Cosa vedereModifica

Da un arcipelago caraibico ci si aspetta sempre belle spiagge e mare cristallino.

Le principali di Trinidad sono: Maracas, Tyrico, Las Cuevas, Toco, Mayaro, Chagville, Los Iros e Quinam. Quelle situate a nord soddisfano le aspettative, mentre Los Iros e Quinam possono suscitare qualche disappunto; specialmente Quinam le cui acque sono intorbidite dai sedimenti del fiume Orinoco che sfocia in mare dal territorio venezuelano.

Le principali di Tobago sono: Pigeon Point, Store Bay, MT Irvine, Bucco, Grange, Englishman's Bay e Canoe Bay. Queste sono sicuramente le migliori dell'intero paese.


Cosa fareModifica

  • Golf. Si può giocare a golf in diversi campi da golf in tutta Trinidad e Tobago. Ci sono alcuni corsi a 9 buche e altri a 18 buche. Due campi da golf popolari sono il St. Andrews' Golf course in Maraval (alle porte di Port of Spain) e il Mt. Irvine Golf Course a Tobago.


Valuta e acquistiModifica

La valuta nazionale è il Dollaro di Trinidad e Tobago (TTD). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD

Sono davvero pochi i posti (ristoranti inclusi) che accettano l'America Express. È opportuno che possessori di questa carta s'informino sempre in anticipo per non incorrere in spiacevoli situazioni.

A tavolaModifica

La cucina è quella tipica caraibica. Tra i piatti più trinidadiani, l'aloo pie (un grande samosa ripieno di patate) o il run down (uno stufato di pesce).


Infrastrutture turisticheModifica


Eventi e festeModifica

A Trinidad e Tobago e in particolare a Port of Spain si celebrano le manifestazioni del Carnevale Caraibico delle isole noto come Carnevale di Trinidad e Tobago.


SicurezzaModifica

In caso di emergenza è possibile contattare telefonicamente:

  • Polizia: 999
  • Ambulanza: 811
  • Pompieri e ambulanza: 990
  • Segnalazione crimini: 555
  • Disastri naturali (ODPM o Office of Disaster Preparedness and Management): 511


Situazione sanitariaModifica

Vi è un sistema sanitario pubblico, affiancato da strutture sanitarie private. La malattia più diffusa a Trinidad e Tobago è la febbre di dengue, una malattia trasmessa dalle zanzare. La malattia è endemica nel Paese, anche nelle aree urbane. La diffusione dell'AIDS è notevole. Secondo l'UNAIDS, a Trinidad e Tobago l'1,5% della popolazione adulta (dai 15 ai 49 anni) ne è affetto.

Rispettare le usanzeModifica


Come restare in contattoModifica


Altri progetti


Stati dell'America del Nord

  Antigua e Barbuda ·   Bahamas ·   Barbados ·   Belize ·   Canada ·   Costa Rica ·   Cuba ·   Dominica ·   El Salvador ·   Giamaica ·   Grenada ·   Guatemala ·   Haiti ·   Honduras ·   Messico ·   Nicaragua ·   Panama[1] ·   Repubblica Dominicana ·   Saint Kitts e Nevis ·   Saint Lucia ·   Saint Vincent e Grenadine ·   Stati Uniti d'America ·   Trinidad e Tobago[2]

Dipendenze danesi:   Groenlandia

Dipendenze francesi:   Clipperton ·   Guadalupa ·   Martinica ·   Saint-Barthélemy ·   Saint-Martin ·   Saint-Pierre e Miquelon

Dipendenze olandesi:   Aruba[2] ·   Curaçao[2] ·   Sint Maarten ·   Isole BES (Bonaire[2], Sint Eustatius, Saba)

Dipendenze britanniche:   Anguilla ·   Bermuda ·   Isole Cayman ·   Isole Vergini britanniche ·   Montserrat ·   Turks e Caicos

Dipendenze statunitensi:   Porto Rico ·   Isole Vergini americane · USA  Navassa

Stati marginalmente centro-nordamericani:   Venezuela (Aves · Arcipelago di San Andrés, Providencia e Santa Catalina)

  1. Stato con parte del proprio territorio in America del Sud
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 Stato o dipendenza fisicamente sudamericano ma generalmente considerato centro-nordamericano sotto il profilo antropico
  Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.