repubblica autonoma autoproclamata
Europa > Europa orientale > Repubblica Popolare di Doneck

Repubblica Popolare di Doneck
Parata militare del 2018
Localizzazione
Repubblica Popolare di Doneck - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Repubblica Popolare di Doneck - Stemma
Repubblica Popolare di Doneck - Bandiera
Capitale
Governo
Valuta
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Avviso di viaggio! ATTENZIONE: La repubblica è attualmente in stato di guerra e instabilità civile. A talvolta anche la RPD (e RPL) col sostegno militare della Federazione Russa continua le azioni belliche sottomettendo altri villaggi vicini. La Farnesina sconsiglia tutti i viaggi nella regione. La maggior parte dei paesi non fornisce servizi consolari nella regione.
Avvisi turistici governativi
(Ultimo aggiornamento: settembre 2021)

Repubblica Popolare di Doneck (Донецкая Народная Республика in russo, Донецька Народна Республіка in ucraino) è uno Stato autoproclamato a riconoscimento limitato che si affaccia sul Mar Nero e Mare d'Azov e confina con la Repubblica Popolare di Lugansk, la Russia e l'Ucraina.

È de facto dipendente dalla Federazione Russa.

Da sapereModifica

Cenni geograficiModifica

La Repubblica Popolare di Doneck, dichiaratasi indipendente dall'Ucraina, corrisponde ad un parte dell'Ucraina orientale (67% della Oblast' di Donec'k).


Cenni storiciModifica

A partire da marzo 2014 iniziarono nell'est dell'Ucraina azioni di protesta contro il nuovo governo insediatosi a Kiev a seguito degli eventi dell'Euromaidan. I manifestanti non ne riconoscevano la legittimità e chiedevano la federalizzazione del Paese. Il 6 aprile i palazzi dei Consigli regionali degli Oblast' di Donec'k, Luhans'k e Charkiv furono occupati dagli separatisti filo-russi. L'indomani fu proclamata la nascita della Repubblica Popolare di Doneck e successivamente vennero formati un Consiglio del Popolo e un governo temporaneo.

Il 12 aprile la RPD estese il proprio controllo a Slov"jans'k, Mariupol', Jenakijeve, Kramators'k e altri centri minori, mentre si intensificarono gli scontri armati tra l'esercito ucraino e la Milizia popolare di Donbass. L'11 maggio si tennero i referendum per l'indipendenza della Repubblica Popolare di Doneck e della Repubblica Popolare di Lugansk, che venne proclamata il giorno successivo. Le due Repubbliche il 24 maggio sottoscrissero un accordo di unione nell'ambito della Federazione della Nuova Russia, progetto che sarebbe stato accantonato un anno dopo.

Nel corso dell'estate i soldati ucraini ripresero il controllo di Slov"jans'k, Mariupol' e Kramators'k, mentre la RPD consolidò la propria posizione nella capitale e conquistò lo sbocco al mare prendendo il controllo di Novoazvosk e di molti centri dei rajon Novoazovskij, Starobeševskij e Ambrosievskij.

Con il protocollo di Minsk del 5 settembre 2014 e il successivo Minsk II del 12 febbraio 2015 furono previsti dei cessate il fuoco che, pur frequentemente violati, ridussero l'intensità del conflitto, successivamente entrato in una fase di stallo.

Lingue parlateModifica

Le lingua ufficiale sarebbe la lingua ucraina, ma tradizionalmente la lingua più parlata è il russo.

Secondo un censimento dell'Ucraina sulle lingue madri, nell'Oblast di Donec'k, il 52% parla russo, il 34% parla suržik (un dialetto misto tra russo e ucraino) e il 14% parla ucraino. La lingua ucraina, comunque, è conosciuta dal 91% della popolazione.

Territori e mete turisticheModifica

Centri urbaniModifica

  • Donec'k — Capitale del Paese.
  • Horlivka — Terza città del Paese per numero di abitanti.
  • Makiïvka — Seconda città del Paese e nucleo più importante nell'industria di estrazione del carbone dell'intero Stato.


Come arrivareModifica

In aereoModifica

L'Oblast era provvista di un aeroporto, l'Aeroporto Internazionale Sergei Prokofiev di Donec'k che è però stato completamente distrutto nel 2014 durante la guerra, rendendo impossibile ogni collegamento aereo con la nazione.

Come spostarsiModifica


Cosa vedereModifica


Cosa fareModifica


Valuta e acquistiModifica

La valuta nazionale è il rublo russo (RUB). Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavolaModifica


Infrastrutture turisticheModifica


Eventi e festeModifica

Festività nazionaliModifica

Data Festività Note
1 gennaioCapodannoFestività internazionale
7 gennaioNatale ortodossoFestività cristiana che segna la nascita di Cristo
23 febbraioGiorno dei difensori della patriaFestività per commemorare l'esercito. È diversa dal giorno dei difensori della patria celebrato in Ucraina
8 marzoGiornata Internazionale delle DonneFestività internazionale
7 aprileDichiarazione di indipendenza
1 maggioFesta dei lavoratoriFestività internazionale
9 maggioGiorno della VittoriaFestività per ricordare la resa della Germania nazista durante la seconda guerra mondiale.
12 giugnoRussia Day Festività per commemorare la firma della dichiarazione di sovranità di stato della Repubblica Federale Sovietica Russa


SicurezzaModifica

La RPD è uno stato instabile, gli stranieri che hanno visitato l'Ucraina possono essere sospettati di spionaggio e molte volte quindi controllati da militari locali e in alcuni casi addirittura rapiti (ad oggi è capitato solo ad alcuni giornalisti).

Situazione sanitariaModifica


Rispettare le usanzeModifica


Come restare in contattoModifica


Altri progetti


Stati d'Europa

  Albania ·   Andorra ·   Armenia[1] ·   Austria ·   Azerbaigian[2] ·   Belgio ·   Bielorussia ·   Bosnia ed Erzegovina ·   Bulgaria ·   Cipro[1] ·     Città del Vaticano ·   Croazia ·   Danimarca ·   Estonia ·   Finlandia ·   Francia ·   Georgia[2] ·   Germania ·   Grecia ·   Irlanda ·   Islanda ·   Italia ·   Lettonia ·   Liechtenstein ·   Lituania ·   Lussemburgo ·   Macedonia del Nord ·   Malta ·   Moldavia ·   Principato di Monaco ·   Montenegro ·   Norvegia ·   Paesi Bassi ·   Polonia ·   Portogallo ·   Regno Unito ·   Repubblica Ceca ·   Romania ·   Russia[3] ·   San Marino ·   Serbia ·   Slovacchia ·   Slovenia ·   Spagna ·   Svezia ·   Svizzera ·   Ucraina ·   Ungheria

Stati de facto indipendenti:   Abcasia[2] ·   Artsakh[1] ·   Cipro del Nord[1] ·   Doneck ·   Kosovo ·   Lugansk ·   Ossezia del Sud[2] ·   Transnistria

Dipendenze danesi:   Fær Øer

Dipendenze britanniche: Regno Unito  Akrotiri e Dhekelia[1] ·   Gibilterra ·   Guernsey ·   Jersey ·   Isola di Man

Stati marginalmente europei:   Kazakistan[3] (Atyrau, Kazakistan Occidentale) ·   Turchia[3] (Tracia orientale)

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 Stato o dipendenza fisicamente asiatico ma generalmente considerato europeo sotto il profilo antropico
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 Stato con territorio del tutto o in parte in Asia secondo le diverse convenzioni geografiche
  3. 3,0 3,1 3,2 Stato con la maggior parte del proprio territorio in Asia
  Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.