isola delle ex Antille olandesi

Saba (isola)
Saba: il monte Scenery
Localizzazione
Saba (isola) - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Saba (isola) - Stemma
Saba (isola) - Bandiera
Stato
Regione
Superficie
Abitanti
Sito del turismo

Saba è un'isola delle Antille Olandesi.

Da sapereModifica

Con una superficie di appena 13 km², Saba è la più piccola delle "3 S", sigla con cui generalmente si indica un sottogruppo delle Antille Olandesi di cui fanno parte anche Sint Eustatius e Sint Maarten.

La popolazione residente ammonta a 2.000 abitanti. Di questi la metà è bianca e l'altra mulatta, risultato dell'incrocio tra Europei (Olandesi e Scozzesi soprattutto) con Africani. L'isolamento di Saba e l'asprezza del terreno ha fatto sì che questa comunità abbia vissuto sempre in modo pacifico.

L'inaugurazione dell'aeroporto "Juancho E. Yrausquin", avvenuta nel 1963, pose fine al plurisecolare isolamento di Saba e subito dopo vi posero piede i primi gruppetti turistici. Nel corso degli anni gli arrivi sono cresciuti fino a stabilizzarsi intorno alla cifra di 12,000 l'anno [1]. Molti dei turisti che vi arrivano sono, però, escursionisti di un giorno e appena qualche centinaio decide di fermarsi tre - quattro giorni. Del resto Saba non può accoglierne di più, a causa delle sue ridotte dimensioni e delle sue limitate strutture ricettizie. Queste sue caratteristiche le hanno valso il titolo di "Unspoiled Queen", la regina incontaminata del Mar dei Caraibi.

Cenni geograficiModifica

Saba non è che il cono di un vulcano estinto che emerge dal mare. Con i suoi 800 m di altezza il Mount Scenery è la cima più alta non solo dell'isola ma dell'intero Regno Olandese. Una lussureggiante vegetazione ricopre tutto il territorio di Saba. Per contro è difficile trovarvi un posto dove fare il bagno. Di fatto la balneazione è possibile solo in un angoletto tra l'ormeggio e una nutrita serie di scogli affilati.

Cenni storiciModifica

Saba fu scoperta da Colombo nel 1493, nel corso del suo secondo viaggio esplorativo ma nessun Spagnolo vi pose mai piede. Alcuni Olandesi vi si insediarono nel 1634, fondando due piccoli villaggi, "The Settlement" e "The Bottom". L'atto ufficiale di annessione al Regno di Olanda risale al 1806.


Territori e mete turisticheModifica

Centri urbaniModifica

  • The Bottom — Il più grande paese e capitale dell'isola. Nonostante il suo nome, è collocata abbastanza in alto sull'isola.
  • Hell's Gate — Il primo paese che si attraversa quando si viaggia dall'aeroporto.
  • St. Johns — Il più piccolo paese in gran parte residenziale. Essa, tuttavia, contiene sia delle scuole dell'isola (primarie e secondarie), sia una chiesa e un paio di ristoranti. Si trova lungo la strada tra The Bottom e Windwardside.
  • Windwardside — Il secondo più grande paese che ospita la maggior parte dei negozi e attrazioni turistiche a Saba. La brezza marina regolare di solito rende l'aria condizionata non necessaria, e lo rende una buona scelta per l'alloggio. Situato tra Hell's Gate e St. Johns.


Come arrivareModifica

In aereoModifica

 
Terminal dell'aeroporto
 
La pista dell'aeroporto di Saba

L'aeroporto è considerato, anche da piloti esperti, come uno dei più pericolosi al mondo sebbene non vi siano mai avvenuti incidenti. Ha una sola pista lunga meno di 400 m posta sul ciglio di uno strapiombo, il che lo rende l'aeroporto più piccolo al mondo, per cui non può accogliere jet di certe dimensioni ma solo DHC-6 e BN-2. Il piccolo Terminal ospita gli uffici della Winair, della dogana e della polizia.    

In naveModifica

Tre volte la settimana due catamarani veloci (The Edge e Dawn II) fanno la spola tra Sint Maarten e Saba, con possibilità di rientro in giornata. Nei giorni ventosi la traversata può essere molto penosa anche per chi non soffre il mal di mare. Informazioni aggiornate sul sito della compagnia che gestisce il collegamento, la "Saba C-Transport, NV".

Come spostarsiModifica

A Saba c'è una sola strada detta "The Road". Iniziata nel 1938 non fu completata che nel 1958 a causa delle asperità del terreno. The Road collega Fort Bay, punto d'approdo per i catamarani provenienti da Sint Maarten, con Windwardside, passando per "The Bottom". Si tratta di un percorso molto pericoloso con numerosi tornanti. Prima dell'apertura di questa strada ci si muoveva a dorso di mulo su sentieri che oggi sono percorsi dagli amanti del trekking. La "Saba Conservation Foundation" si occupa della manutenzione di questi tracciati e li ha dotati di segnaletica affinché gli escursionisti possano percorrerli senza l'aiuto di una guida locale. Parecchi, però, sono piuttosto difficili. Ad esempio il "Ladder trail" che dal villaggio "The Bottom" conduce alla omonima baia sulla costa occidentale non è che una scalinata con 800 gradini ricavati dalla roccia. Tra tutti, il più spettacolare è quello che da Windwardside conduce alla vetta del Monte Scenery, sebbene anche qui ci siano 1.000 gradini da superare. L'escursione richiede poco meno di due ore per l'ascesa e altrettante per la discesa. Sulla cima si trovano impianti di telecomunicazioni e qualche punto di ristoro.


Cosa vedereModifica

 
Harry L. Johnson Museum
  • Harry L. Johnson Museum.


Eventi e festeModifica


Cosa fareModifica


AcquistiModifica


Come divertirsiModifica


Dove mangiareModifica

Prezzi mediModifica

  • 1 The Bottom Bean Cafe, +599-4163385. Uno dei pochi bar dell'isola che offre colazioni e pranzi con diverse specialità del giorno oltre ad un menù fisso. Il menù è consultabile qui. Il bar si definisce LGBTQ friendly.
  • 2 The Hideaway, +599-4162795, @ .   Lun-Ven 11:00-14:00 e 17:30-20:00. Si tratta di un ristorante che offre cibi locali come insalate, piatti a base di granchi e frutti di mare, ma anche carni di vario tipo, principalmente maiale. Si trova di fronte al museo di Saba.
  • 3 Island Flavour, +599-4163643, @ . Si tratta di un ristorante di cucina principalmente caraibica. Permette di sedere e mangiare all'esterno e le recensioni online lo reputano uno dei ristoranti migliori dell'isola.
  • 4 Tropics Cafe, +599-4162469. Si tratta di un Bar-SPA dotato di una piscina e di vista panoramica. La maggior parte delle verdure servite ai tavoli sono di produzione propria, infatti la struttura è dotata di un orto apposito. Menù e orari di servizio del personale sono consultabili sul loro sito alla pagina dedicata.


Dove alloggiareModifica

Non esistono alberghi di grandi dimensioni e non bisogna meravigliarsi se la porta della stanza non abbia la chiave: a Saba non c'è nulla da temere.

Prezzi mediModifica

  • Captain's Quarters (A Windwardside). Dodici stanze nella casa restaurata di un vecchio lupo di mare.


SicurezzaModifica


Come restare in contattoModifica


Nei dintorniModifica


Altri progetti

  •   Wikipedia contiene una voce riguardante Saba (isola)
  •   Commons contiene immagini o altri file su Saba (isola)
  Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.