regione del Nordafrica
Africa > Nordafrica > Sahara Occidentale

Sahara Occidentale
MapWesternSaharaTifariti.jpg
Localizzazione
Sahara Occidentale - Localizzazione
Capitale
Governo
Valuta
Superficie
Abitanti
Lingua
Religione
Elettricità
Prefisso
TLD
Fuso orario
Avviso di viaggio! ATTENZIONE: Il Sahara Occidentale è uno stato che lotta per l'indipendenza, quindi in viaggi nel paese vi si può trovare il rischio di essere coinvolti in attentati, il banditismo è molto frequente e presente in tantissime zone isolate dello stato, perciò viaggi nel paese sono attualmente sconsigliati. (Agosto 2014)

Sahara Occidentale è una regione dell'Africa sahariana compresa tra il Marocco, l'Algeria, la Mauritania e si affaccia sull'oceano Atlantico.

Da sapereModifica

Il territorio del Sahara Occidentale è tutt'oggi conteso tra il Marocco e il SADR.


Cenni storiciModifica

È stata una colonia spagnola con il nome di "Sahara Spagnolo" dal 1884 fino al 14 novembre 1975, quando la Spagna fu cacciata dal Marocco, Nel 27 febbraio 1976 è stata proclamata la Repubblica Democratica Araba Sahrawi (SADR) dal Fronte Polisario guidato da Mohamed Lamine Ould Ahmed. Nello stesso anno si è autoproclamata indipendente

Lingue parlateModifica

Oltre alla lingua "ufficiale" (l'arabo standard), è molto diffuso anche l'arabo marocchino e in parte lo spagnolo. L'analfabetismo è alto, quindi le comunicazioni dovranno avvenire prevalentemente per via orale.

Letture suggeriteModifica

  • Tony Hodges - "Western Sahara: The Roots of a Desert War" Lawrence Hill Books, 1983, ISBN 0-88208-152-7.
  • Erik Jensen - "Western Sahara: Anatomy of a Stalemate", International Peace Studies, 2005, ISBN 1-58826-305-3.
  • Anthony G. Pazzanita, Tony Hodges - "Historical Dictionary of Western Sahara", Scarecrow Press, 1994, ISBN 0-8108-2661-5.
  • Toby Shelley - "Endgame in the Western Sahara: What Future for Africa's Last Colony?", Zed Books, 2004, ISBN 1-84277-341-0.
  • Besenyo Janos - "Western Sahara". Publikon Publishers, 2009, ISBN 978-963-88332-0-4. [1]


Territori e mete turisticheModifica

      Sahara Occidentale — Data la sua piccola estensione, l'intero paese può essere considerato come un'unica inscindibile regione.

Centri urbaniModifica

Sotto l'amministrazione del Marocco

Sotto l'amministrazione del SADR

Sotto l'amministrazione temporanea della Mauritania


Come arrivareModifica

In aereoModifica

C'è un solo aeroporto internazionale nella capitale El Aaiún. I voli arrivano da: Spagna, Marocco e Isole Canarie.

In naveModifica

L'unica connessione marittima del Sahara Occidentale è quella con le Isole Canarie.

In trenoModifica

Non ci sono treni regolari tra El Aaiún e Marrakech, tuttavia una linea è pianificata.


Come spostarsiModifica

In aereoModifica

Per gli spostamenti aerei interni si possono sfruttare gli aeroporti situati in Dakhla e El Aaiún.


Cosa vedereModifica

Essendo un territorio totalmente desertico si possono fare due cose: andare a visitare il deserto del Sahara (ma è molto pericoloso e sconsigliato visto gli scontri attuali) oppure visitare le città di El Aaiún, Dakhla e Lagouira, in cui si possono vedere musei e moschee.

Cosa fareModifica


Valuta e acquistiModifica

La valuta nazionale è il Dirham marocchino (MAD) sebbene la moneta ufficiale della RSDS sia la peseta sahraui. Qui di seguito i link per conoscere l'attuale cambio con le principali monete mondiali:

(EN) Con Google Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD


A tavolaModifica


Infrastrutture turisticheModifica


Eventi e festeModifica

Festività nazionaliModifica

Data Festività Note
1 gennaio Capodanno Festività internazionale
27 febbraio Festa della dichiarazione d'indipendenza Memoriale della proclamazione del SADR a Bir Lehlou (1976)
10 maggio Festa dei lavoratori Fondazione del fronte polisario (1973)
20 maggio Festa della rivoluzione Memoriale dell'inizio della resistenza armata contro la Spagna (1973)
5 giugno Giornata degli scomparsi Memoriale dei civili scomparsi
9 giugno Giornata dei martiri Memoriale della morte El-Ouali (1976)
17 giugno Intifada di Zemla Memoriale del massacro ad opera degli spagnoli a El Aaiún (1970)
12 ottobre Festa dell'unità nazionale Memoriale della conferenza a Ain Ben Tili (1975)
1 muharram Ras as-Sana Festività musulmana che segna l'inizio del nuovo anno islamico
12 rabi' al-awwal Mawlid Festività musulmana che segna la nascita del profeta Maometto
1 shawwal Id al-fitr Festività musulmana che segna la fine del Ramadan. Ha una durata di 3 giorni.
10 dhul-hijja Id Al Adha Festività musulmana del sacrificio o del montone detta anche Id El Kabir (grande festa). Ha una durata di 4 giorni.


SicurezzaModifica

Prima di intraprendere il viaggio consultare:


Situazione sanitariaModifica


Rispettare le usanzeModifica

Ramadan

Il Ramadan è il nono e il più sacro mese del calendario islamico e dura 29-30 giorni. I musulmani digiunano ogni giorno per tutta la sua durata e la maggior parte dei ristoranti resterà chiusa fino al crepuscolo. Niente (compresa l'acqua e sigarette) dovrebbe passare attraverso le labbra dall'alba al tramonto. Gli stranieri e i viaggiatori sono esentati, ma dovrebbero comunque astenersi dal mangiare o bere in pubblico in quanto considerato maleducato. Le ore di lavoro diminuiscono anche nel mondo aziendale. Le date esatte del Ramadan dipendono da osservazioni astronomiche locali e possono variare da Paese a Paese. Il Ramadan si conclude con la festa di Eid al-Fitr, che può durare diversi giorni, di solito tre nella maggior parte dei Paesi.

  • 13 aprile – 12 maggio 2021 (1442 AH)
  • 2 aprile – 1 maggio 2022 (1443 AH)
  • 23 marzo – 20 aprile 2023 (1444 AH)
  • 11 marzo – 9 aprile 2024 (1445 AH)
  • 1 marzo – 29 marzo 2025 (1446 AH)

Se avete in programma di viaggiare in Sahara Occidentale durante il Ramadan, prendere in considerazione la lettura dell'articolo Viaggiare durante il Ramadan.

Essendo una nazione prevalentmente musulmana, è opportuno osservare una particolare attenzione per tutti gli aspetti connessi a tale religione.

Come restare in contattoModifica

È abbastanza semplice trovare dei piccoli internet café sparsi nelle città, l'importante è non aver particolari pretese con la velocità di connessione.

Altri progetti

Stati dell'Africa

  Algeria ·   Angola ·   Benin ·   Botswana ·   Burkina Faso ·   Burundi ·   Camerun ·   Capo Verde ·   Ciad ·   Comore ·   Costa d'Avorio ·   Egitto ·   Eritrea ·   eSwatini ·   Etiopia ·   Gabon ·   Gambia ·   Ghana ·   Gibuti ·   Guinea ·   Guinea-Bissau ·   Guinea Equatoriale ·   Kenya ·   Lesotho ·   Liberia ·   Libia ·   Madagascar ·   Malawi ·   Mali ·   Marocco ·   Mauritania ·   Mauritius ·   Mozambico ·   Namibia ·   Niger ·   Nigeria ·   Repubblica Centrafricana ·   Repubblica del Congo ·   Repubblica Democratica del Congo ·   Ruanda ·   São Tomé e Príncipe ·   Senegal ·   Seychelles ·   Sierra Leone ·   Somalia ·   Sudafrica ·   Sudan ·   Sudan del Sud ·   Tanzania ·   Togo ·   Tunisia ·   Uganda ·   Zambia ·   Zimbabwe

Stati de facto indipendenti:   Somaliland

Territori con status indefinito:   Sahara Occidentale

Dipendenze francesi: Francia  Mayotte · Francia  Riunione · Francia  Isole Sparse dell'oceano Indiano

Dipendenze britanniche: Saint Helena  Sant'Elena, Ascensione e Tristan da Cunha

Territori africani italiani: Italia  Lampedusa · ITA  Lampione

Territori africani portoghesi:   Madera (Portogallo  Isole Selvagge)

Territori africani spagnoli:   Ceuta ·   Isole Canarie ·   Melilla · Spagna  Plazas de soberanía (Chafarinas · Peñón de Alhucemas · Peñón de Vélez de la Gomera · Perejil)

Territori africani yemeniti: Yemen  Socotra

  Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.