Apri il menu principale
Lima
Panorama della città di Lima dal Cerro San Cristóbal
Stemma e Bandiera
Lima - Stemma
Lima - Bandiera
Stato
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
Fuso orario
Posizione
Mappa del Peru
Lima
Lima
Sito istituzionale

Lima è la capitale del Perù.

Da sapereModifica

Cenni geograficiModifica

La città è racchiusa dalle valli dei fiumi Chillón, Rímac, Surco e Lurín. Poiché arriva a toccare delle aree desertiche, alcuni la considerano la più estesa città al mondo costruita su un deserto, sopravanzando anche Il Cairo.

Il litorale di Lima si estende dal km 50 della Panamericana Norte presso le alture del distretto di Ancón fino al km 60 della Panamericana Sur del distretto di Pucusana. In totale ci sono circa 130 chilometri di spiaggia.

Quando andareModifica

 Clima gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
 
Massime (°C) 25,8 26,5 26,0 24,3 21,7 19,7 18,7 18,4 18,7 19,9 21,9 23,9
Minime (°C) 19,1 19,4 19,2 17,6 16,1 15,3 15,0 14,6 14,6 15,2 16,4 17,7
Precipitazioni (mm) 0,9 0,3 4,9 0,0 0,1 0,3 0,3 0,3 5,4 0,2 0,0 0,3

Il clima di Lima è abbastanza singolare. A parte il suo alto livello di umidità e scarse precipitazioni, sorprendono le sue strane caratteristiche: pur essendo situata quasi al livello del mare in una zona tropicale, la costa centrale del Perù è molto più fredda di come dovrebbe essere dal punto di vista geografico. La presenza delle Ande, molto vicine alla città, provoca la formazione di una spessa nuvolosità molto bassa (meno di 500 m da terra) che impedisce il passaggio della luce diretta del sole. Le precipitazioni sono scarsissime e cadono per lo più sotto forma di pioviggine.

La temperatura media annuale è di 19 °C. L'estate, da dicembre ad aprile, ha temperature che variano tra i 21 °C ed i 28 °C. L'inverno da metà giugno a settembre ha temperature che variano tra i 19 °C ed i 12 °C. I mesi primaverili e quelli autunnali (settembre, ottobre e maggio) sono miti, con temperature che variano tra i 17 °C e i 23 °C. Queste caratteristiche uniche fanno sì che ci sia bisogno dell'impianto di riscaldamento nelle case, anche se possono passare inverni senza che ce ne sia effettivo bisogno. L'umidità relativa è molto elevata: questo causa nebbie da primato, persistenti dal mese di giugno e fino a dicembre.

Cenni storiciModifica

La città di Lima fu fondata da Francisco Pizarro il 18 gennaio del 1535 con il nome di Ciudad de los Reyes (città dei Re), poi prevalse il nome attuale che proviene dalla lingua aymara, (lima-limaq, "fiore giallo") o del quechua (rimaq, "parlatore") per il suo fiume, il Rímac.

Una leggenda racconta che il luogo di fondazione della città sia stato deciso il 6 gennaio, il giorno della festa dei Re Magi, da cui l'antico nome della città di Los Reyes (termine con il quale in spagnolo vengono indicati i Re Magi). In ogni caso la fondazione formale avvenne 12 giorni dopo, il 18 gennaio.

Nelle prime mappe si riportava indifferentemente o il nome di Lima o di Ciudad de los Reyes.

Come orientarsiModifica

La seguente suddivisione comprende la provincia di Callao e la provincia di Lima con i loro distretti.

      Distretto di Barranco — Un quartiere bohemien situato lungo la spiaggia e noto per la sua vita notturna.
      Distretto di Lima — Comprende il centro storico, Plaza Mayor (Plaza de Armas), Plaza San Martin, chiese, architettura coloniale, il palazzo presidenziale, il congresso e vie dello shopping.
      Javier Prado est — La zona a sudest individuata dall'omonimo viale con Jockey Plaza, Chaclacayo, Chosica.
      Javier Prado ovest — La zona a sudovest individuata dall'omonimo viale con Brena, lo storico Pueblo Libre, San Isidro, il quartiere degli affari e la zona portuale di Callao.
      Distretto di Miraflores — Il quartiere turistico di lusso di Lima con ristoranti, locali notturni e hotel. Qui si trovano le principali agenzie di viaggio, alberghi e sedi delle compagnie aeree. Comprende Avenia La Paz in cui comprare dipinti originali e pezzi d'antiquariato e anche Avenida Petit Thuars dove comprare economici oggetti d'artigianato.
      Rio Lurin sud — L'estremo sud del territorio, demarcato dal Rio Lurin.
      Rio Rimac nord — L'estremo nord del territorio, demarcato dal Rio Rimac.


Nella centrale zona urbana di Lima si possono individuare anche i seguenti distretti:

  • Barrios Altos — Il nome è dovuto al fatto che questi quartieri si trovano sulle falde dei monti che delimitano la valle del rio Rímac. Le loro strade sono spesso in salita e quando piove forte si trasformano in vere cascate. Dei quartieri alti fa parte l'antico centro coloniale e il "Barrio chino" (i.e. la Chinatown di Lima).
  • Centro storico di Lima — Esteso sulla riva meridionale del fiume Rimac, il centro storico di Lima ha conservato l'impianto a scacchiera tipico del periodo coloniale. Il suo fulcro è costituito dalla Plaza Mayor o Plaza de Armas sulla quale si affaccia il palazzo del governo del Perù, noto anche come casa Pizzarro, antica sede dei viceré. Sulle vie intorno stanno i principali monumenti cittadini. Nel 1988 l'area fu inserita nella lista UNESCO dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità. Ciò nonostante il Centro storico di Lima non ha grande rilevanza turistica per motivi legati alla sicurezza personale. Tuttavia la zona è pattugliato dalla polizia e, almeno di giorno, si può passeggiare liberamente per le sue strade. I visitatori stranieri preferiscono risiedere in uno degli alberghi di Miraflores, quartiere cui si fa cenno più avanti.
  • San Isidro — A sud del centro e tra questo e il mare, San Isidro è il quartiere benestante di Lima, dall'aspetto moderno e dal carattere misto, parte residenziale e parte quartiere burocratico e di uffici
  • Miraflores — A sud del precedente e da questo separato dalle vaste distese dei campi da golf, Miraflores è il quartiere degli alberghi di categoria media e superiore. Si estende fino alla costa che scende a precipizio sul Pacifico.
  • Barranco — sulla costa del Pacifico, Barranco è un barrio romantico, con una ricostruzione del Ponte dei Sospiri di Venezia. Barranco è nota per i suoi ristoranti ed è anche il fulcro della vita notturna di Lima
  • Chorrillos — Situato sull'oceano, Chorrillos era un centro balneare molto apprezzato nel XIX secolo ma fu devastato dalle truppe cilene durante la Guerra del Pacifico (1879-1883). Oggi è un quartiere misto abitato dalla classe media. La sua attrazione sono "Los Pantanos de Villa", sistema di lagune istituite a Riserva Ecologica.
  • La Punta — Con i suoi stabilimenti balneari, La Punta è il lido di Lima. Ospita anche circoli sportivi famosi come il Club Deportivo Cantolao, il Club Universitario de Regatas e la Società Canottieri Italia. È un distretto di El Callao, il porto di Lima.


Come arrivareModifica

In aereoModifica

La città è servita dall'Aeroporto Internazionale Jorge Chávez.


Come spostarsiModifica

Con mezzi pubbliciModifica

Il servizio di trasporto pubblico di Lima è affidato ad una miriade di privati che, investendo nell'acquisto di piccoli bus cabinati, i cosiddetti combis, si inventano prestatori di servizio pubblico. Questo fenomeno è dovuto alla enorme dimensione della città di Lima e dalla conseguente impossibilità di poter raggiungere tutti i "barrios" della città e relative strade principali.

In taxiModifica

A fronte di questo fenomeno, si è sviluppato nel tempo anche un servizio di trasporto taxi molto esteso: nella città di Lima una macchina su due è un taxi. È consigliato l'utilizzo, da parte dei turisti, di quest'ultimo mezzo di mobilità, in quanto sicuro, efficiente ed estremamente economico se paragonato al medesimo servizio in una qualsiasi città "occidentale".

In autoModifica

Il lungo litorale è servito da strade che si diramano dalla Panamericana, permettendo di raggiungere le spiagge in pochi minuti.

In trenoModifica

Esiste un treno urbano che opera su un percorso di 35 chilometri nella città.

Cosa vedereModifica

Centro colonialeModifica

  • La Catedral.
  • Palacio Episcopal.
  • Municipalidad de Lima.
  • Palacio del Gobierno.
  • Casa Riva-Agüero.
  • Iglesia de San Agustín.
  • Iglesia de Las Nazarenas.
  • Iglesia de La Merced.
  • Palacio Torre Tagle.
  • Casa Goyeneche.
  • Iglesia de San Pedro.
  • Museo de la Inquisición.
  • Casa de Osambela Oquendo.
  • Convento de Santo Domingo.
  • Convento y Museo de San Francisco.

Barrio RimacModifica

  • Puente de Piedra.
  • Museo Taurino.

Centro moderno (San Isidro, Miraflores, Barranco)Modifica

  • 1 Museo Larco (Museo Arqueológico Rafael Larco Herrera), Av. Bolívar 1515. Inaugurato nel 1926, il museo custodisce oggetti e manufatti artistici di epoca precolombiana. La civiltà più documentata è quella dei Moche che fiorì tra il III e l'VIII secolo lungo la Costa settentrionale del Perù. Gli oggetti esposti provengono in gran parte dal sito di Sipán. I pezzi in ceramica ammontano da soli a 45.000 ma non mancano tessuti e gioielli. I Moche non avevano problemi a raffigurare scene di sesso come testimoniano le collezioni esposte in una sala speciale, detta per l'appunto "Sala Erotica".


Eventi e festeModifica


Cosa fareModifica


AcquistiModifica

Molti esercizi pubblici della capitale peruviana sono aperti al pubblico 24 ore e 365 giorni l'anno. Questo è particolarmente vero nel settore dei servizi (farmacie, supermercati, stazioni di servizio, banche, centri commerciali, ristoranti). Molto diffuso è il recapito a domicilio disponibile anche per distanze molto grandi (e.g. le spiagge) e anche per un solo cliente.

La grande offerta di servizi è concentrata soprattutto nei quartieri abitati dalla classe media, per soddisfarne la domanda sempre crescente.

  • Larcomar, Avenida Jose Larco (A fianco dell'albergo Marriot). Situato sulla scogliera che scende a precipizio sul Pacifico, il centro commerciale Larcomar comprende negozi di tutti i generi, dall'abbigliamento all'elettronica. Al suo interno ci sono ristoranti, centri di bowling, discoteche, una sala da cinema e addirittura un museo.


Come divertirsiModifica

SpettacoliModifica

L'offerta di cinema può contare su multisala di ultima generazione, con proiezioni di film che sono in distribuzione allo stesso tempo negli Stati Uniti d'America ed Europa.

Locali notturniModifica

Esiste un gran numero di locali notturni (bar, discoteche) per lo più concentrati nei quartieri di divertimento quali Barranco e Miraflores e nella zone a nord ("La Calle 8" di Comas) e a sud della città.

Dove mangiareModifica


Dove alloggiareModifica

Prezzi mediModifica

  • Hotel España (Vicino il convento di San Francisco).
  • Hostal de las Artes (Vicino piazza Bolognesi).
  • Hostal El Patio Miraflores, Calle Ernesto Diez Canseco 341, Miraflores.
  • Inka Lodge, Elias Aguirre 278, Miraflores.
  • Second Home Peru, Domeyer 366, Barranco.
  • Hotel Manos Amigas (Miraflores).

Prezzi elevatiModifica

  • Miraflores Park Hotel.
  • Country Club Lima Hotel, Los Eucaliptos 590, San Isidro.


SicurezzaModifica


Come restare in contattoModifica


Nei dintorniModifica

Informazioni utiliModifica

AmbasciateModifica


Altri progetti

  Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.